Edizione:

Aggiornato il:23 Settembre 13:19.

scritta banner

 
 

Le pulizie di Pasqua... - Lettere al giornale

2019 04 26 2835Riceviamo e volentieri pubblichiamo, visto l'argomento (putroppo) sempre attuale...

VALLE DEI LAGHI - In ogni casa quando si avvicinano le feste Pasquali la massaia provvede a fare pulizie indirizzate anche a far percepire ai visitatori, parenti ed amici che si incontrano per l’ occasione per stare insieme, come sia bella la propria abitazione e come è accogliente e così tutta la famiglia fa bella figura. Questo non è sicuramente il caso della ormai famosa passerella metallica in località Due Laghi. Essendo un progetto provinciale, sembra che la Provincia Autonoma di Trento non sia sensibile all’ importanza, in analogia alla massaia di cui sopra, di ben accogliere i visitatori/turisti all’apertura della stagione turistica che quest’ anno è anche iniziata con una Pasqua molto “alta”.
Si percepisce una solida insensibilità alla tempistica legata ai movimenti temporali del turismo, che è una delle fondamentali risorse economiche ed anche di sviluppo del nostro territorio e della sua popolazione.
La consegna di quest’opera che non si può certo definire gigantesca, (per la verità ultimata proprio in questi giorni) slitta ormai oltre i sei mesi dalla consegna prevista entro fine di novembre.
Eppure le fondazioni per quella data erano completate e una struttura metallica viene realizzata principalmente in officina al coperto, e la sua posa in opera è avvenuta in poche ore alla fine di marzo.
Si sarebbe dovuto pensare che i tempi di completamento dovevano venire calendarizzati per permettere l’utilizzo pubblico per la Festività Pasquale.
Ormai sono passati due mesi e sembra che il termine di questo faticoso iter sia concluso.
Perché ho ripreso l’ argomento da me già segnalato a metà marzo? Perché mi sento di fare alcune considerazioni vista la mia esperienza di tecnico ed anche di cittadino di questo bel Trentino e splendida Valle dei Laghi.
1 - Sembra che ci sia una incapacità di programmare uno sviluppo turistico in tempi compatibili con la velocità che caratterizza il mondo di oggi. Tutto corre ma il nostro piccolo mondo Trentino è imbrigliato da una burocrazia elefantiaca che pensa solo a sé stessa.
2 - Sembra anche che manchi una sensibilità a comprendere che stare fermi oggi corrisponde ad arretrare,anche se sicuramente per muoversi si deve avere le idee chiare su dove si vuole andare. Sembra che manchi un timoniere esperto che conoscendo la barca, cioè la struttura PAT, che deve guidare, sappia anche in che direzione farla andare.
3 - Avrà la corretteza l’Assessore competente di spiegare ai cittadini i motivi di ritardo di questa piccola opera pubblica in forza anche di una doverosa trasparenza dell’ uso di risorse pubbliche, cioè dei loro soldi ?
4 - Possiamo sperare che TUTTI gli enti competenti avviino un rapido coordinamento per affrontare i problemi del lago di Toblino sotto l’aspetto turistico e organizzativo? La passeggiata è in condizioni non certo rapportate all’importanza di immagine che questo castello ed il suo lago hanno per il Trentino. Dopo la passerella si deve dare la possibilità di utilizzo della passeggiata anche ai disabili in carrozzella, questa è una questione di civiltà. Ancora non risolto il nodo parcheggi e il movimanto dei pedoni in connessione al movimento veicolare, su una arteria stradale che ha ormai raggiunto livelli di traffico importanti e pericolosi.
Il turismo delle due ruote è riconosciuto da tutti come in grande espansione ma per superare Toblino i pericoli sono molti.Tutte cose praticamente ferme, eppure anni fa la Provincia ha speso quasi 80mila euro per una pianificazione affidata ad un architetto straniero con risultati assolutamente nulli.
5 - Non si venga a dire che sono problemi di come reperire i necessari finanziamenti. La Provincia è dotata di strutture di studio e pianificazione anche finanziaria che dovrebbero venire impegnate nel presentare Piani di investimento alla Comunità Europea. Piani che abbiano una visione dimensionale in grado di avere risposte positive da Brussel mentre sembra che ci si impegni solo su piccoli episodi non integrati tra di essi. Per capire meglio basta andare al lago di Carezza e vedere come i problemi sono stati risolti, sarebbe ora che ci siano delle visioni che possano portare la Provincia di Trento a rincorrere la vicina Provincia AltoAtesina che sembra in confronto avere il turbo !

Alberto Migliorini

Immagine11

itenfrdeplptrorues

Prossimi eventi

23 Set
SARCHE - Il comune incontra i censiti
Data 23 Set 2019 20:00 - 21:00
26 Set
27 Set
TERLAGO - Concerto musica classica
Data 27 Set 2019 20:30 - 21:30
30 Set
CALAVINO - Il comune incontra i censiti
Data 30 Set 2019 20:00 - 21:00
4 Ott
LASINO - Festa della zucca
Data 4 Ott 2019 19:00 - 6 Ott 2019 20:00
7 Ott
PERGOLESE - Il comune incontra i censiti
Data 7 Ott 2019 20:00 - 21:00

Notizie Regionali

23 Set 2019 - Stefania Casagranda

Con le premiazioni dei carri della tradizionale sfilata si chiude la 62° edizione della Festa dell'Uva.

20 Set 2019 - Soccorso Alpino Trentino
Ancora un volo fatale - Marmolada

Incidente mortale: pilota di parapendio precipitato in Marmolada.

19 Set 2019 - Magg. Matteo BOSCHIAN BAILO
Cambio di comando - Trento

Cambio di comando al XXXI Battaglione guastatori "Iseo".

19 Set 2019 - SAT Trentino
Il nuovo logo della Società Alpinisti Tridentini - Trentino

Il nuovo logo della SAT.

Nazionali

22 Set 2019 - Club Alpino Italiano
3° raduno Family CAI - Salsomaggiore Terme

250 partecipanti alla terza edizione Raduno nazionale Family CAI.

20 Set 2019 - redazione
53ª Fiera del Riso - Isola della Scala

Sua maestà il risotto alla Fiera del Riso.

Fuori Valle

4 Ott
TRENTO - Concerto Coro Paganella
Data 4 Ott 2019 20:30 - 21:30
27 Ott
VILLA LAGARINA - La mini lagarina
Data 27 Ott 2019 14:00 - 15:00
30 Ott
CESENA - 1° Campionato europeo canarino di colore
Data 30 Ott 2019 09:00 - 3 Nov 2019 17:30

Frase del giorno

Quando l'ascia entrò nel bosco molti alberi dissero -almeno il manico è dei nostri-
Proverbio Turco.
 

Menu utente