Edizione:

Aggiornato il:16 Settembre 08:57.

scritta banner

 
 

La Filostorica di Padergnone racconta ... - Padergnone

180522 filostorica 5"Taliani a Sottovi" - aprile 1848 -   Rievocazione storica.

Padergnone - Li chiamavano taliani, perché venivano da Bergamo ed erano stranieri. Ma non del tutto: parlavano più o meno come noi; come noi erano sudditi dell’imperatore, ma non amavano le sue divise e sostenevano che l’abito non fa il monaco. Avevano vent’anni, come i nostri figli di allora. Volevano andare a Trento, proprio nella ‘tana del lupo’. Erano posseduti dagli ideali. Dal tempo d’Abele e di Caino gli uomini sono costretti dagli ideali a fare la Storia. Quasi sempre con le armi. Quasi ovunque col sangue. Per questo andarono incontro alla morte riservata ai briganti e ai disertori. Tutti quanti, senza un nome, il 16 di aprile del 1848. Proprio nei giorni nei quali si celebrava la passione del Cristo.
La loro storia, un tempo celebrata e oggi caduta nel dimenticatoio, è raccontata quest’anno dalla Compagnia Filostorica di Padergnone, accompagnata dall’indispensabile Coro dei Molini. Anche perché quest’anno ricorre il centesimo anniversario dell’inaugurazione del monumento dedicato ai Nostri nel 1919 sulla sommità della Penisola di Sottovi.
La vicenda è narrata da due testimoni oculari, i padergnonesi Candido Beatrici Remedi e Fortunata Bonomi Nàtele. Intorno a loro, un piccolo gruppo di personaggi di campagna: c’è il Bepi, un giovanotto curioso delle vecchie storie di paese; c’è la Gioana, una donna dalla lingua lunga e dalle simpatie vagamente socialiste; c’è la Carmelina, che sostiene le opinioni della donna tutta casa e chiesa; c’è il curato don Vigili, che non vede l’ora di magnificare l’opera del clero; c’è lo Stèfen, che non disdegna mai di collocare con cura i puntini sulle i; c’è la Rosa, che s’intende di politica anche oltre il campanile; e c’è la Gusta, che dice la sua cum grano salis, perché è una forèsta che viene da Villa Lagarina.
Nessuno di loro è un vero patriota, perché la nostra gente non aveva i soldi – e forse nemmeno la cultura – per permetterselo. Né da una parte né dall’altra. La nostra gente di campagna era povera, ma custodiva dentro di sé quell’umanità degli umili, cha sa compatire chi si avvicina inconsapevole alla morte. A vent’anni. E, anche se non lo poteva esprimere, sapeva comunque condannare tutte le deroghe, magari escogitate dai potenti, contro il quinto dei comandamenti del buon Dio. Su tutto il dibattito aleggia severo, con punte di benevola ferocia, la persona dell’Albino comunal, all’epoca Albino Rigotti, la guardia comunale, che sostituiva ormai il vecchio e dismesso saltaro.
È una vicenda appassionata e triste, che la retorica innalza sino al mito. Ma che sta sempre a ricordarci che la Storia è bella, ma non è buona.
La rievocazione si terrà, all'interno della festa della Pro-loco, il giorno 26 maggio ad ore 17, partendo dal piazzale dell'ex Municipio per raggiungere la località “Sottovi”.

 

180522 filostorica 1180522 filostorica 2180522 filostorica 4

itenfrdeplptrorues

Prossimi eventi

16 Set
CAVEDINE - Consiglio comunale
Data 16 Set 2019 18:00 - 19:00
16 Set
CASTEL MADRUZZO - Il comune incontra i censiti
Data 16 Set 2019 20:00 - 21:00
23 Set
SARCHE - Il comune incontra i censiti
Data 23 Set 2019 20:00 - 21:00
30 Set
CALAVINO - Il comune incontra i censiti
Data 30 Set 2019 20:00 - 21:00
7 Ott
PERGOLESE - Il comune incontra i censiti
Data 7 Ott 2019 20:00 - 21:00
20 Ott
PERGOLESE - La Grasparola
Data 20 Ott 2019 08:30 - 09:30

Notizie Regionali

15 Set 2019 - Soccorso Alpino Trentino
Molti interventi del soccorso alpino - Trentino

Incidente mortale: parapendio precipitato in Val di Fassa.

14 Set 2019 - Soccorso Alpino Trentino
Duplice fatale caduta in parete - San Martino di Castrozza

Recuperate le salme di due alpinisti veneti sulla via Scalet-Biasin (Sass Maòr - Pale di San Martino).

13 Set 2019 - Comando Truppe Alpine
Giornata personale amministrativo esercito - Trento

Anche per il corrente anno, il Ministero della Difesa ha celebrato, con eventi in tutta Italia, la “Giornata [ ... ]

10 Set 2019 - redazione
Operaio cade in un pozzetto - Rango

Tragedia sopra l'abitato di Rango.

Nazionali

15 Set 2019 - redazione
Avincontro d'Autunno - Reggio Emilia

La manifestazione autunnale dell'avincontro reggino.

09 Set 2019 - Club Alpino Italiano
Sentiero Italia - Comelico

Nel Comelico lungo il sentiero Italia CAI, tra grande guerra e posta Vaia.

Fuori Valle

22 Set
PERGINE VALS: - Camminata per la Vita
Data 22 Set 2019 09:00 - 13:00
22 Set
GIOVO - Marcia dell'uva
Data 22 Set 2019 09:00 - 12:00
4 Ott
TRENTO - Concerto Coro Paganella
Data 4 Ott 2019 20:30 - 21:30

Frase del giorno

Anche un orologio fermo segna l'ora giusta due volte al giorno.
Hermann Hesse
 

Menu utente