Edizione:

Aggiornato il:16 Settembre 19:54.

scritta banner

 
 

Porte aperte Centrale Unica Emergenza 112 - Trento

O190210 Centrale 112 1ggi giornata aperta al pubblico per la centrale unica 112 (CUE) che si apre alla cittadinanza e a tutti coloro che vogliono vedere come e composta questa organizzazione.

TRENTO - Domani 11 febbraio 2019 è la giornata europea del sistema “112 “ che viene festeggiata in tutta Europa. Anche per questo motivo, per il secondo anno consecutivo, porte aperte presso la Centrale Unica Emergenza 112 del Trentino, quest'oggi domenica 10 febbraio 2019, con visite guidate per il pubblico e gli organi di informazione, accolti dal responsabile della Protezione civile del Trentino Gianfranco Cesarini Sforza. Il numero unico emergenza 112 si può chiamare da qualsiasi dispositivo mobile o fisso ed in più c'è l'applicazione “Where Are U” che permette di poter fare chiamate anche in modo silenzioso. Non in tutta Italia è attivo il 112, mentre nel Trentino il servizio è attivo da 6 giugno 2016 seguito il 17 ottobre 2017 da quello della Provincia autonoma di Bolzano. Tutte le chiamate gestite dalla centrale vengono smistate in pochi secondi alle rispettive centrali di competenza: l'ex-118 Emergenza Sanitaria, l'ex-115 Vigili del Fuoco, l'ex-113 Polizia di Stato, l'ex-112 Carabinieri. La centrale operativa si avalla anche di un servizio di interpretariato per tutti gli stranieri che chiamano l'emergenza ed inoltre, dai prossimi mesi verrà attivato un servizio per persone con disabilità. In caso di sovraccarico chiamate o per qualche maxi emergenza può essere utilizzata la centrale di Bolzano (e viceversa) o quella della Regione Lombardia. Gli operatori di centrale sono tutti intercambiabili. Il bacino stimato d'utenza per la Regione Trentino-Alto Adige e di circa 3-3,5 milioni, vista anche la massiccia presenza turistica e le grandi vie di comunicazione (stradali, autostradale, ferroviarie e piste ciclabili). Una volta al mese la centrale viene “spenta” e girata su altri flussi 112 in modo da poter ripartire (prove di test funzionali). Il 112 è attivo in Lombardia, Liguria Piemonte e Valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, provincie autonome di Trento e Bolzano, Sicilia e la zona di Roma. A breve saranno attive analoghe centrali in Marche, Umbria e Toscana. La centrale unica può localizzare la persona da dove sta chiamando in una cerchia sempre più' ristretta nelle zone urbane, leggermente meno nelle aree di montagna per una minore diffusione dei ripetitori telefonici. L'operatore con la geo-localizzazione può mandare il soccorso più' adeguato e mirato. Grande attenzione viene riservata all'informazione, specialmente verso i giovani ed i minori, per un uso intelligente del servizio d'emergenza e per insegnare come segnalare le richieste di aiuto. Su 1000 chiamate media al giorno circa 650 circa sono classificate inappropriate e quindi non vengono girate al secondo livello delle specifiche centrali operative. Ben 450 sono le chiamate per informazioni riguardanti le farmacia di turno, il traffico o per altre banalità. Relativamente frequenti gli scherzi telefonici o fatte da persone note che chiamano per diletto (che però vengono immediatamente individuate e se del caso denunciate all'autorità giudiziaria). Un altro dato importante sono i bambini che magari inavvertitamente chiamano il 112 mentre o giocano o stanno toccando il telefono, visto che il 112 parte anche senza la scheda SIM del telefonino. L'operatore risponde in 3-4 secondi e gestisce la chiamata in 30-40 secondi dalla procedura di sgancio. Nel primo anno di centrale unica sono state fatte 224.398 chiamate e il dato è pressoché confermato anche per l' anno 2018. Il 40% delle chiamate sono state gestite dalla centrale e il restante 60% girate alle varie centrali di competenza. Nei giorni del grande maltempo di fine ottobre 2018 questi i picchi giornalieri: il 28 ottobre 2018 arrivate 896 chiamate, il 29 ottobre 6.247 (tra le ore 20 e le ore 21 del 29 ottobre ben 1600 chiamate), 30 ottobre 2.812, il 31 ottobre 875. In quella occasione fondamentale il supporto della centrale 112 di Bolzano. Gli operatori in organico sono 20 e frequentano anche corsi per lo stress psicologico. I turni in centrale sono 3 così suddivisi: dalle 07 alle 14, dalle 14 alle 21, dalle 21 alle 07, oltre altri 2 turni a scavalco dalle 0 9 alle 16 e dalle 16 alle 23 . Come minimo operano nelle ore diurne 3 operatori, mentre 2 nella notte. Nel 2018 sono state gestite complessivamente 215.000 chiamate con tempi di risposta tra i 2,7 ai 3,7 secondi. La coordinatrice di tutti gli operatori è Cinzia Lorandi mentre capo sala CUE Gianfranco Cesarini Sforza. Dal 1 gennaio 2019 alle ore 11.55 di quest'oggi domenica 10 febbraio 2019 sono state gestite 24.803 chiamate. La centrale di Trento è ubicata nei pressi del ponte di San Giorgio nel quartiere cittadino di Cristo Re (ex-edificio ENEL) ed è sede anche della centrale di secondo livello di “Trentino Emergenza”.

qui sotto delle utili informazioni trasmesse dal 112 per gli utenti

190210 Istruzioni 112 1190210 Istruzioni 112 2

190210 Centrale 112 2190210 Centrale 112 3190210 Centrale 112 4

itenfrdeplptrorues

Prossimi eventi

23 Set
SARCHE - Il comune incontra i censiti
Data 23 Set 2019 20:00 - 21:00
30 Set
CALAVINO - Il comune incontra i censiti
Data 30 Set 2019 20:00 - 21:00
7 Ott
PERGOLESE - Il comune incontra i censiti
Data 7 Ott 2019 20:00 - 21:00
20 Ott
PERGOLESE - La Grasparola
Data 20 Ott 2019 08:30 - 09:30
27 Ott
MARGONE - Castagnata
Data 27 Ott 2019 14:00 - 15:00
30 Nov
TERLAGO - Concerto di Natale
Data 30 Nov 2019 20:30 - 21:30

Notizie Regionali

16 Set 2019 - Soccorso Alpino Trentino
Ennesimo incidente di volo - Marmolada

Incidente mortale: pilota di parapendio precipitato sulla Marmolada.

16 Set 2019 - Silvia Ceschini
L'arte dei muri a secco - Trentino

Sottoscritta oggi a San Michele la convenzione tra FEM, TSM-Accademia della Montagna e Patrimonio del [ ... ]

15 Set 2019 - Soccorso Alpino Trentino
Molti interventi del soccorso alpino - Trentino

Incidente mortale: parapendio precipitato in Val di Fassa.

14 Set 2019 - Soccorso Alpino Trentino
Duplice fatale caduta in parete - San Martino di Castrozza

Recuperate le salme di due alpinisti veneti sulla via Scalet-Biasin (Sass Maòr - Pale di San Martino).

Nazionali

15 Set 2019 - redazione
Avincontro d'Autunno - Reggio Emilia

La manifestazione autunnale dell'avincontro reggino.

09 Set 2019 - Club Alpino Italiano
Sentiero Italia - Comelico

Nel Comelico lungo il sentiero Italia CAI, tra grande guerra e posta Vaia.

Fuori Valle

22 Set
PERGINE VALS: - Camminata per la Vita
Data 22 Set 2019 09:00 - 13:00
22 Set
GIOVO - Marcia dell'uva
Data 22 Set 2019 09:00 - 12:00
4 Ott
TRENTO - Concerto Coro Paganella
Data 4 Ott 2019 20:30 - 21:30

Frase del giorno

Se non sai dove andare, finirai probabilmente in qualche altro posto.
Laurence Johnston Peter
 

Menu utente