Edizione:

Aggiornato il:22 Gennaio 18:15.

scritta banner

 
 

Sciare in sicurezza - Italia

190109 sciare 3Ancora più attenzione sull'argomento sicurezza.

ITALIA - Il recente periodo delle vacanze di Natale e fine anno è stato contraddistinto da un significativo numero di infortuni e indicenti sulla neve, alcuni purtroppo dall’esito tragico come è stato dato risalto sui media nazionali. Gli elementi principali della sicurezza sugli sci, sostenuti e divulgati (da diverse stagioni) dalla Scuola Italiana Sci si basano su due capisaldi: rispetto degli altri e coscienza delle proprie capacità. Quando si scende in pista, infatti, bisogna necessariamente pensare che si stia condividendo uno spazio con altre persone e, in più, se si è sciatori esperti si ha l'obbligo morale di stare attenti nel non generare con il proprio comportamento pericolo agli altri. I Maestri di Sci e Snowboard insegnano anche questo, oltre a spendere alcuni minuti delle proprie lezioni sul ripasso delle 12 Regole di Condotta sulle Piste da Sci. Nel caso, poi, non si prenda parte a una lezione è comunque opportuno chiedere consiglio a un maestro sul grado di difficoltà delle piste e sulle diverse condizioni della neve, perché durante il giorno possono modificarsi anche di molto. Le "12 Regole di Condotta sulle Piste da Sci"
AMSI si fa portavoce della sicurezza sulla neve con la diffusione del decalogo delle 12 Regole di Condotta sulle Piste da Sci, distribuito in ampia tiratura attraverso i suoi canali e i professionisti della neve: 12.000 Maestri associati, 400 Scuole Italiane Sci per divulgare un approccio corretto di come muoversi e comportarsi sulla neve. Si tratta di una pratica brochure tascabile, stampata in italiano e in inglese la quale, attraverso la mascotte della Scuola Italiana Sci Leo Monthy, vuole orientare gli sciatori verso un comportamento responsabile con l'obiettivo di ridurre eventuali infortuni sulla neve, attraverso semplici consigli come le indicazioni sulla scelta della direzione, la velocità e le traiettorie fino al sorpasso e le soste. La Scuola Italiana Sci intende ricordare a tutti che sono sufficienti poche regole applicate in maniera consapevole per rendere una stagione sulla neve sempre unica all’insegna del divertimento. Presso le sedi delle Scuole Sci e Snowboard è disponibile il materiale illustrativo, oppure è scaricabile gratuitamente al seguente link.

Le regole da seguire,

1. Rispetto per gli altri. Ogni sciatore deve comportarsi in modo da non mettere in pericolo la persona altrui o provocare danno.
2. Padronanza della velocità. Ogni sciatore deve tenere una velocità e un comportamento adeguati alla propria capacità, nonché alle condizioni generali e del tempo.
3. Scelta della direzione. Lo sciatore a monte il quale, per la posizione dominante, ha la possibilità di scelta del percorso, deve tenere una direzione che eviti il pericolo di collisione con lo sciatore a valle.
4. Traiettorie. Bisogna prestare attenzione alle traiettorie degli sciatori in considerazione del tipo di sci utilizzato, telemark, carving o snowboard.
5. Sorpasso. Il sorpasso può essere effettuato tanto a monte che a valle, sulla destra o sulla sinistra, ma sempre a una distanza tale da consentire le evoluzioni dello sciatore sorpassato.
6. Spazio minimo per il sorpasso a bordo pista. È buona norma che lo sciatore non curvi sul bordo della pista, ma lasci sempre uno spazio sufficiente per agevolare il suo sorpasso.
7. Attraversamento e incrocio. Lo sciatore che si immette su una pista o attraversa un terreno di esercitazione, deve assicurarsi, mediante controllo visivo a monte e a valle, di poterlo fare senza pericolo per sé e per gli altri. Lo stesso comportamento deve essere tenuto dopo ogni sosta.
8. Sosta. Lo sciatore deve evitare di fermarsi, se non in caso di assoluta necessità, sulle piste e specie nei passaggi obbligati o senza visibilità. In caso di caduta lo sciatore deve sgombrare la pista il più presto possibile.
9. Salita e discesa a piedi. Lo sciatore che risale la pista deve procedere soltanto ai bordi di essa ed è tenuto a evitare ciò in caso di cattiva visibilità. Lo stesso comportamento deve tenere lo sciatore che discende a piedi la pista.
10. Rispetto della segnaletica. Tutti gli sciatori devono rispettare la segnaletica delle piste.
11. In caso d’incidente. Chiunque deve prestarsi per il soccorso in caso di incidente.
12. Identificazione. Chiunque sia coinvolto in un incidente o ne sia testimone è tenuto a dare le proprie generalità.

190109 sciare 1190109 sciare 2190109 sciare 4

Prossimi eventi

24 Gen
SARCHE - Riunione capigruppo alpini
24 Gen 2019 20:00 - 21:00
25 Gen
MARGONE - Assemblea soci Pro Loco
25 Gen 2019 19:30 - 20:30
25 Gen
CALAVINO - Le fosse di Kirov
25 Gen 2019 20:30 - 21:30
26 Gen
LASINO - Spettacolo teatrale
26 Gen 2019 20:30 - 21:30
28 Gen
TERLAGO - Consiglio comunale di Vallelaghi
28 Gen 2019 20:00 - 21:00
2 Feb
COVELO - Assemblea elettiva gruppo ANA
2 Feb 2019 20:30 - 21:30

Notizie Regionali

22 Gen 2019 - Soccorso Alpino Trentino
Operazione di soccorso - Canzolino

Soccorsa una donna scivolata sul ghiaccio nei pressi di Canzolino.

22 Gen 2019 - redazione
Self service e l'onestà - Trento

Prendi ciò che ti serve e metti i soldi nel salvadanaio.

20 Gen 2019 - Soccorso Alpino Trentino
Tragedia su parete di ghiaccio - Cimego

Incidente mortale su cascata di ghiaccio sopra Malga Caino (Cimego).

14 Gen 2019 - Roberto Franceschini
Sistemi di protezione civile a confronto - Trentino

Rischio valanghe, incendi boschivi, sicurezza in volo specie in relazione ad ostacoli a bassa quota, raccordo [ ... ]

Nazionali

22 Gen 2019 - Club Alpino Italiano
Vivere l'ambiente - Italia

Da marzo a ottobre 2019 il Club alpino italiano organizza tre incontri serali (tutti in Veneto) e nove [ ... ]

15 Gen 2019 - Ufficio Stampa Marina Militare
Consegna baschi verdi incursori - La Spezia

La consegna dei baschi verdi agli incursori della Marina Militare Italiana.

Fuori Valle

26 Gen
TRENTO - Assemblea ufficiali in congedo
26 Gen 2019 10:30 - 12:30
27 Gen
PIEVE DI LEDRO - Tuffo della Merla
27 Gen 2019 12:00 - 13:00

Frase del giorno

Quando l'ascia entrò nel bosco molti alberi dissero -almeno il manico è dei nostri-
Proverbio Turco.
 

Menu utente