Edizione:

Aggiornato il:19 Settembre 23:21.

scritta banner

 
 

Cerimonia Associazione Arma Aeronautica - Cavedine

181019 Aeronautica 07Ricordando la Medaglia d’Argento al V.M. Sergente Pilota Rial Attilio caduto con il suo aereo sul Monte Cadria il 20 febbraio 1917, abbattuto dal fuoco nemico.

CAVEDINE - Nel centenario della Prima Guerra Mondiale 1914/1918, anche noi della Associazione Arma Aeronautica, Sezione Alto Garda con il suo Nucleo Valle di Cavedine, abbiamo ritenuto doveroso intervenire per celebrare degnamente il triste evento. L’occasione propizia è partorita dalle insistenti sollecitazioni da parte di Lucio Pellegrini, classe 1924, di Tione, rivolte a Gilio Franzoi di Roncone nostro Socio, facente parte del Direttivo della Sezione e rappresentane della stessa nelle Valli Giudicarie e Rendena. Lucio ricordando quando ancora ragazzo in visita al Cimitero Monumentale Austroungarico di Bondo aveva notato, fra i tanti nomi austriaci, un nome italiano inciso su di un ceppo granitico che sosteneva un’elica spezzata: “RIAL ATTILIO”. “Un pilota caduto in battaglia, un’elica, il volo.” Piccole grandi cose per scatenare il sogno in un fanciullo, un sogno irrealizzato ma rimasto impresso nell’anima: “volare”. Visitando pochi anni dopo il cimitero di Bondo notava un vuoto nell’immagine focalizzata a suo tempo. “Manca qualche cosa”! ? “Manca l’elica spezzata”. E’ sparita, non c’è più, qualcuno l’ha portata via mutilando il sogno di un ragazzo, profanando il simulacro di un Eroe. Oggi noi sappiamo che l’elica spezzata, racchiusa in una teca di vetro, si trova al Museo di Trento. Per tutta la sua lunga vita il ragazzo l’ha cercata per ricomporre il suo sogno, ridando completezza al ricordo. Sono passati gli anni e quel ragazzo, ora con i capelli bianchi, sulla soglia dei cent’anni, trova il Gilio Franzoi e lo esorta, lo prega, quale appartenente alla Associazione Arma Aeronautica, di ridare la sua elica a quel cippo. Purtroppo non si può e nemmeno sarebbe logico strappare un cimelio dal suo scrigno per riporlo alle intemperie destinandolo al decadimento totale, ma il buco nero che, come un occhio critico, ti guarda dalla sommità del cippo dove a suo tempo ospitava il mozzo che reggeva l’elica ti invita a provvedere. Dopo averne discusso democraticamente si decide per un’elica nuova simile all’originale che troviamo in quel di Roma, costruita per noi da un artigiano, Ivan Terrevoli, che si dedica con passione a sfornare eliche d’epoca, in scala 1:1. Pierpaolo Pederzolli, Capo Nucleo A.A.A. Valle di Cavedine, provvede all’ordine e ad anticiparne il pagamento. Con l’elica a magazzino, sempre Pierpaolo provvede al disbrigo delle pratiche burocratiche tendenti all’ottenimento di tutte le autorizzazioni. Dopo mesi, vista la carenza di lubrificante in certe zone buie, al fine ci viene concesso il benestare al realizzo del nostro intento. Gilio, ottenuto il via, provvede al posizionamento dell’elica sul cippo e posa della targa ricordo che dice: “Qui ha riposato la Medaglia d’Argento al V.M. Sergente Pilota RIAL ATTILIO di Carlo, nato il 03 ottobre 1893 a Gressoney La Trinitè (AO), deceduto il 20 febbraio 1917 sul Monte CADRIA, abbattuto con il suo aereo( Farman Colombo ) dal fuoco nemico. Per lungo tempo in questo camposanto Austro/Ungarico dove la morte rende tutti Fratelli, prima di passare dove giacciono gli Eroi”. Hier ruhte der Pilot, Unteroffizier Rial Attilio di Carlo, Träger der silbernen Militär-Ehrenmedaille. Am 3. Oktober 1893 in Gressonei La Trinité (AO) geboren. Verstorben am 20. Februar 1917 auf dem Monte Cadria nach dem Abschuss seines Flugzeuges durch feindliches Feuer. Seine sterblichen Überreste lagen lange Zeit auf diesem österreich-ungarischen Soldatenfriedhof, auf dem der Tod alle zu Brüdern macht. Jetzt hat er seine letzte Ruhestätte bei den Helden im Ossarium von Rovereto gefunden.

(traduzione di Gernot Schobert)

L’Associazione Arma Aeronautica - Sezione Alto Garda e Nucleo Valle di Cavedine

BONDO - Il 14 ottobre 2018 si è svolta la cerimonia di scoprimento del cippo restaurato presso il cimitero monumentale Austroungarico di Bondo con la presenza di autorità civili e militari e di un folto pubblico, accompagnati dalla Banda Musicale di Roncone. A preparazione della cerimonia, il sabato 13 ottobre alle ore 20.30 si è tenuta nella sala comunale messa a disposizione all’uopo dal Comune di Sella di Giudicarie grazie alla fattiva collaborazione del Sindaco Franco Bazzoli e Giunta Comunale, una serata illustrativa sui fatti svoltisi nella Grande Guerra nella zona delle Giudicarie, tenuta in maniera superlativa dai due relatori, Bologni Francesco e Parolari Massimo rispettivamente Presidente e Vice del Museo della Grande Guerra delle Giudicarie. Al termine della conferenza, la Cooperativa di Bondo ha offerto un simpatico rinfresco.

foto Ovidio Pellizzari

181019 Aeronautica 01181019 Aeronautica 02181019 Aeronautica 03181019 Aeronautica 04181019 Aeronautica 05181019 Aeronautica 06181019 Aeronautica 08181019 Aeronautica 09181019 Aeronautica 10181019 Aeronautica 11181019 Aeronautica 12181019 Aeronautica 13

itenfrdeplptrorues

Prossimi eventi

22 Set
MARGONE - Festa d'Autunno volo libero
Data 22 Set 2019 10:00 - 16:30
23 Set
SARCHE - Il comune incontra i censiti
Data 23 Set 2019 20:00 - 21:00
27 Set
TERLAGO - Concerto musica classica
Data 27 Set 2019 20:30 - 21:30
30 Set
CALAVINO - Il comune incontra i censiti
Data 30 Set 2019 20:00 - 21:00
4 Ott
LASINO - Festa della zucca
Data 4 Ott 2019 19:00 - 6 Ott 2019 20:00
7 Ott
PERGOLESE - Il comune incontra i censiti
Data 7 Ott 2019 20:00 - 21:00

Notizie Regionali

19 Set 2019 - Magg. Matteo BOSCHIAN BAILO
Cambio di comando - Trento

Cambio di comando al XXXI Battaglione guastatori "Iseo".

19 Set 2019 - SAT Trentino
Il nuovo logo della Società Alpinisti Tridentini - Trentino

Il nuovo logo della SAT.

18 Set 2019 - Scuderia Pintarelli
Ottimi risultati al rally - San Martino di Castrozza

Weekend di podi per la Scuderia Pintarelli

17 Set 2019 - Oriana Bosco
Pronti per la Festa dell'Uva - Giovo

62° Festa dell’Uva di Verla di Giovo: tradizione, spettacolo e comunità.

Nazionali

17 Set 2019 - Bruna Biagioni
Hikikomori: facciamo chiarezza - Italia

Un nuovo disagio che riguarda i giovani si affaccia oggi all’attenzione delle cronache: è quello dei [ ... ]

17 Set 2019 - Club Alpino Italiano
In Carnia lungo il sentiero CAI - Friuli

Tra natura e storia in Carnia con il CAI.

Fuori Valle

22 Set
PERGINE VALS: - Camminata per la Vita
Data 22 Set 2019 09:00 - 13:00
22 Set
GIOVO - Marcia dell'uva
Data 22 Set 2019 09:00 - 12:00
4 Ott
TRENTO - Concerto Coro Paganella
Data 4 Ott 2019 20:30 - 21:30

Frase del giorno

Sta a te: puoi credere di farcela o credere di non farcela. In entrambi i casi i fatti ti daranno ragione.
Henry Ford
 

Menu utente