Edizione:

Aggiornato il:16 Settembre 19:54.

scritta banner

 
 

Problema inerente le deiezioni cani - Lettere al giornale

images 2Lettera al quotidiano inviata dal sindaco di Cavedine Maria Ceschini.

CAVEDINE - Spiace dover intervenire a seguito di numerose lamentele e reclami di cittadini, di proprietari di terreni e di molte persone che utilizzano le strade di campagna e non solo, per le passeggiate, per segnalare cani lasciati liberi (non al guinzaglio) e proprietari che regolarmente non raccolgono le deiezioni lasciandole sulla strada, dimostrando purtroppo nessun rispetto per gli altri e per il decoro del proprio paese. Inoltre, addetti alla manutenzione del verde e gli operai comunali addetti al taglio dell'erba con uso di decespugliatori si trovano ad essere ricoperti di “cacca” dei cani, non raccolta dai rispettivi proprietari. L'Amministrazione ha fatto posizionare sul territorio comunale appositi contenitori dove conferire le deiezioni, muniti di dispenser contenente i sacchetti, anche se in realtà ogni proprietario deve essere provvisto di kit, che regolarmente vengono sottratti - tutti in una volta- da qualche cittadino particolarmente educato che probabilmente ha completamente dimenticato il significato di senso civico e bene pubblico. Si comunica inoltre che l'Amministrazione proprio per agevolare i proprietari degli amici a quattro zampe ha previsto a bilancio una somma per la realizzazione di "un'area cani" presso la pineta di Cavedine, un luogo recintato che permetta agli amici a 4 zampe di correre liberi dal guinzaglio ma nel rispetto della libertà di tutti. La presente vuole sensibilizzare i proprietari che non adottano comportamenti rispettosi nei confronti degli altri, ricordando quanto prevede l'ordinanza n^ 2/2013 dd. 7 gennaio 2013 in materia di polizia veterinaria: l’obbligo di non lasciare liberi i cani lungo le vie del Paese o in altro luogo aperto al pubblico, in modo da costituire pericolo per la circolazione stradale o l’incolumità pubblica; l’obbligo del guinzaglio per i cani condotti lungo le vie dell’abitato o della museruola per i cani di grossa taglia qualora condotti in locali ed esercizi pubblici, nei parchi comunali o in luoghi pubblici o aperti al pubblico in situazioni di affollamento; l’obbligo di segnalare immediatamente alla Polizia Locale o presso la Stazione dei Carabinieri competente per territorio, l’eventuale fuga o smarrimento di cani, e il manifestarsi di qualsiasi sintomo che possa sospettare l’inizio di malattie contagiose l’obbligo a tutti i proprietari e conduttori di cani, nell’accompagnamento degli stessi su strade pubbliche o aperte al pubblico, nei giardini e parchi pubblici e nelle aree aperte al pubblico di essere muniti di apposito Kit per la pulizia e la raccolta delle deiezioni solide degli animali. Tali deiezioni dovranno essere depositate nei cestini porta rifiuti, chiuse in idonei contenitori o smaltite nella frazione secca dei rifiuti domestici; l’obbligo di porre recinzioni di altezza adeguata e a maglie stretta, qualora la proprietà privata dove vengono lasciati liberi i cani, venga a confinare con percorsi pedonali o con strade pubbliche provocando spavento ai passanti e allo scopo di evitare possibili introduzioni, da parte dei bambini di parti del corpo attraverso la recinzione; l’obbligo alla comunicazione di qualsiasi variazione ( decesso, trasferimento di residenza, ecc.) secondo quanto stabilito dall’art. 4 del D.P. 02.04.2007 n. 4-84/leg; inoltre i trasgressori di cui al punto 1. 2. 3. 4. e 5. dell'ordinanza saranno puniti con la sanzione amministrativa da 50,00 Euro a 150,00 Euro, ai sensi Regolamento per la determinazione delle sanzioni amministrative pecuniarie, approvato con delibera di consiglio 60 di data 28.11.2002, mentre quelli di cui al punto 6., secondo quanto stabilito dalla specifica normativa in materia ( art. 10., comma 4 bis, della legge Provinciale 5/2003) ossia la sanzione amministrativa da 50,00 Euro a 150,00 Euro. Si ricorda inoltre che i cani devono essere iscritti all'anagrafe provinciale degli animali d’affezione entro sessanta giorni dalla nascita o entro trenta giorni dal possesso. Per l’identificazione e l’iscrizione dell’animale all’anagrafe il proprietario può rivolgersi al servizio veterinario dell’APSS (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - tel. 0461 902393) o ad un veterinario libero professionista. Si ritiene che per una rispettosa convivenza, sia diritto di ogni cittadino poter godere del nostro territorio senza rischiare di calpestare “cacche” di cani altrui o di trovarsi davanti a cani lasciati liberi. Si invitano i proprietari dei cani a rispettare i regolamenti e ad adottare un comportamento consono al rispetto di tutti. Si informa che il Comune di Cavedine attiverà uno stretto controllo su quanto sopra e saranno elevate le sanzioni previste.

images 3index 1

itenfrdeplptrorues

Prossimi eventi

23 Set
SARCHE - Il comune incontra i censiti
Data 23 Set 2019 20:00 - 21:00
30 Set
CALAVINO - Il comune incontra i censiti
Data 30 Set 2019 20:00 - 21:00
7 Ott
PERGOLESE - Il comune incontra i censiti
Data 7 Ott 2019 20:00 - 21:00
20 Ott
PERGOLESE - La Grasparola
Data 20 Ott 2019 08:30 - 09:30
27 Ott
MARGONE - Castagnata
Data 27 Ott 2019 14:00 - 15:00
30 Nov
TERLAGO - Concerto di Natale
Data 30 Nov 2019 20:30 - 21:30

Notizie Regionali

16 Set 2019 - Soccorso Alpino Trentino
Ennesimo incidente di volo - Marmolada

Incidente mortale: pilota di parapendio precipitato sulla Marmolada.

16 Set 2019 - Silvia Ceschini
L'arte dei muri a secco - Trentino

Sottoscritta oggi a San Michele la convenzione tra FEM, TSM-Accademia della Montagna e Patrimonio del [ ... ]

15 Set 2019 - Soccorso Alpino Trentino
Molti interventi del soccorso alpino - Trentino

Incidente mortale: parapendio precipitato in Val di Fassa.

14 Set 2019 - Soccorso Alpino Trentino
Duplice fatale caduta in parete - San Martino di Castrozza

Recuperate le salme di due alpinisti veneti sulla via Scalet-Biasin (Sass Maòr - Pale di San Martino).

Nazionali

15 Set 2019 - redazione
Avincontro d'Autunno - Reggio Emilia

La manifestazione autunnale dell'avincontro reggino.

09 Set 2019 - Club Alpino Italiano
Sentiero Italia - Comelico

Nel Comelico lungo il sentiero Italia CAI, tra grande guerra e posta Vaia.

Fuori Valle

22 Set
PERGINE VALS: - Camminata per la Vita
Data 22 Set 2019 09:00 - 13:00
22 Set
GIOVO - Marcia dell'uva
Data 22 Set 2019 09:00 - 12:00
4 Ott
TRENTO - Concerto Coro Paganella
Data 4 Ott 2019 20:30 - 21:30

Frase del giorno

Se non sai dove andare, finirai probabilmente in qualche altro posto.
Laurence Johnston Peter
 

Menu utente