Edizione:

Aggiornato il:20 Agosto 20:48.

scritta banner

 
 

Ultramaratona del Centenario - Roma

ultramaratona Roma 2018 4

Una ultramaratona del tutto speciale.

ROMA – Come ricordare il centenario della fine della Prima guerra mondiale ? Con una camminata sulla “Via Francigena” tra ulivi e nocciole in fiore, antichi borghi arroccati percorsa da pellegrini sin dal Medioevo. A questo ci hanno pensato i coniugi Patrizio e Giovanna Lucca di Gardolo (TN) con gli amici Franco Postal di Nomi (TN), Elena Zenari e Gianfranco Pedò di Campodenno (TN), che hanno percorso in quattro giorni (dal 1° al 4 maggio 2018) un centinaio di km partendo da VetrallaViterbo) con tappe a Sutri, Campagnano, la Sorta e arrivo a Roma (attraverso la via Cassia e Trionfale) all'Altare della Patria al cospetto del Milite Ignoto. Lo scopo dell'iniziativa denominata “Ultramaratona del Centenario” è stata quella di ricordare tutti i caduti del grande conflitto mondiale: sia italiani, austro-ungarici e di altre nazioni. A tal proposito sugli zaini sventolava la bandiera tricolore, inoltre quella con “W gli Alpini” in occasione della 91ª Adunata Nazionale Alpini (Trento 11-13 maggio 2018). Prima dell'arrivo a Roma una sosta commemorativa in via Mario Fani per ricordare il 40° anniversario della strage e dell'uccisione dell'on. Aldo Moro. Un successo e grande soddisfazione per la tanta gente incontrata sul percorso e all'arrivo. In particolare per una persona molto importante, un signore settantenne svizzero incontrata a cena una sera, molto semplice come tutti noi, in cammino da giorni, ma che scoprendo chi era non avremmo ma immaginato. Si trattava di Joseph Deiss, in passato Presidente della Confederazione Svizzera nel 2004 e nel 2010, ai tempi del Presidente USA Bill Clinton, Presidente dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite con sede a New York. Un grande della terra e di grande umiltà. E una cartolina con adesivo della nostra “Ultramaratona del Centenario” è stata consegnata al Pontefice Francesco ed al Quirinale al Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella. La nostra iniziativa come è nei nostri principi vuole essere un segno di pace, di amicizia e sportività lontana da ogni forma ideologica anche politica usando testa e gambe, per ricordare quanti nel corso degli anni bellici (1914-1918) hanno perso la vita l'uno accanto all'altro, senza né vincitori, né vinti. Prossimo nostro appuntamento il 30 giugno 2018 per la “10ª Maratona della Pace” con partenza da piazza Duomo a Trento (dove entrarono le truppe italiane al termine del conflitto) e arrivo a Folgaria ai piedi delle fortificazioni austro-ungariche con una stretta di mano.

ultramaratona Roma 1ultramaratona Roma 2018 1ultramaratona Roma 2018 3

Prossimi eventi

21 Ago
COVELO - Conoscere l'orso
21 Ago 2018 20:00 - 21:00
24 Ago
LASINO - I suoni del tempo
24 Ago 2018 20:30 - 21:30
25 Ago
MARGONE - Simposio di scultura in legno
25 Ago 2018 10:00 - 18:00
27 Ago
CAVEDINE - Consiglio comunale
27 Ago 2018 17:00 - 18:00
14 Set
CALAVINO - I suoni del tempo
14 Set 2018 20:30 - 21:30
6 Ott
TERLAGO - I suoni del tempo
6 Ott 2018 20:30 - 21:30

Fuori Valle

23 Set
VERLA DI GIOVO - Festa e Marcia dell'Uva
23 Set 2018 10:00 - 19:00
30 Set
PERGINE VALS - Camminata per la vita
30 Set 2018 09:00 - 10:00
5 Gen
FONDO - 46a Ciaspolada
5 Gen 2019 09:30 - 10:30

Notizie Regionali e Nazionali

20 Ago 2018 - redazione
Leggera scossa di terremoto - Borgo Chiese

Pochissime le persone che hanno avvertito il sisma e nessun danno è segnalato.

17 Ago 2018 - Apt Val di Sole
Asta formaggi di malga - Caldes

Asta di formaggi di malga della Val di Sole e del Trentino.

14 Ago 2018 - Ufficio Stampa Marina Militare
Immagini della nave scuola Palinuro - Romania

Prosegue la campagna d’istruzione 2018 di 33 allievi marescialli del corso “Kratos” a bordo della [ ... ]

13 Ago 2018 - Ufficio Stampa Marina Militare
Operazione antipirateria - Oceano Indiano

Nave Martinengo sarà impegnata nell’area di operazioni fino al prossimo mese di dicembre.

Frase del giorno

Sta a te: puoi credere di farcela o credere di non farcela. In entrambi i casi i fatti ti daranno ragione.
Henry Ford

Visitatori

37738347
 

Menu utente