Edizione:

Aggiornato il:24 Maggio 15:26.

scritta banner

 
 

Corso di formazione per zatterieri - Trentino

180512 Corso Fluviale Caldes 063Il corso per gli equipaggi delle zattere partecipanti al Palio dell'Oca in occasione delle Feste Vigiliane 2018.

TRENTINO – Da quest'anno per partecipare al Palio dell'Oca, in occasione delle Feste Vigiliane che si svolgeranno a Trento dal 22 al 26 giugno 2018, gli equipaggi delle zattere che scenderanno lungo il corso del fiume Adige (domenica 24 giugno 2018) dovranno obbligatoriamente effettuare uno specifico corso di soccorso fluviale, alluvionale ed acquatico, per essere così perfettamente a conoscenza delle norme di sicurezza nel caso di un qualsivoglia incidente durante la discesa in acqua. Il corso viene svolto presso la “Scuola Nazionale di Formazione Rescue Project” con base operativa in Val di Sole nel comune di Caldes (TN), usufruendo del corso d'acqua il torrente Noce. Si tratta di una scuola riconosciuta a livello internazionale che si occupa di formazione al soccorso ed interventi di soccorso in realtà di maxi emergenze ed emergenze, che richiedono una alta specializzazione, composta da professionisti certificati del settore del soccorso fluviale ed alluvionale ed acquatico in genere, nonché nella didattica e nella progettazione formativa. A gruppi, i singoli equipaggi delle zattere, in queste settimane stanno effettuando il corso specifico di formazione. Nelle immagini quello svolto dall'equipaggio della zattera San Donà (sabato 12 maggio 2018) con l'istruttore Fabian Roman. Durante il corso sono state eseguite delle prove in vari punti del torrente: tuffi in acqua, l'uscita dalle rapide, il posizionamento del corpo in acque “morte” e in acque “vive”, il lancio della sagola di salvataggio e l'uscita dall'acqua grazie alla sagola lanciata dall'argine, un passaggio sotto un gommone, l'apprendimento dei segnali convenzionali tra equipaggi, le regole da rispettare in caso di uno schianto della zattera contro degli ostacoli improvvisi, il corretto uso del salvagente e del casco protettivo, le varie modalità della discesa in acqua e l'attraversamento dei corsi d'acqua nonchè uso dei materiali. Un corso decisamente interessante, serio ed approfondito sotto ogni aspetto, con delle simulazioni anche a “secco” e la possibilità di chiedere ogni tipo di informazione utile per un corretto utilizzo della zattere, e più in generale per la sicurezza propria ed altrui. Ai partecipanti, dopo un ulteriore test scritto, il rilascio dell'attestato di partecipazione valevole per i prossimi 5 anni.

Galleria fotografica QUI

180512 Corso Fluviale Caldes 004180512 Corso Fluviale Caldes 019180512 Corso Fluviale Caldes 024180512 Corso Fluviale Caldes 073180512 Corso Fluviale Caldes 098180512 Corso Fluviale Caldes 111180512 Corso Fluviale Caldes 132180512 Corso Fluviale Caldes 133180512 Corso Fluviale Caldes 149

Prossimi eventi

25Mag
25 Mag 2018 20:00 - 22:00
CALAVINO - La fantasia prende la penna
1Giu
1 Giu 2018 19:00 - 3 Giu 2018 20:00
FRAVEGGIO - Tour Laghi
2Giu
2 Giu 2018 09:00 - 18:00
LAGOLO - Bovaro Day 5
2Giu
2 Giu 2018 20:30 - 21:30
PADERGNONE - I suoni del tempo
3Giu
3 Giu 2018 10:30 - 11:30
CALAVINO - I suoni del tempo
loader

Fuori Valle

27Mag
27Mag
8Giu
8 Giu 2018 20:00 - 21:00
CALCERANICA AL LAGO - Lake runner

Notizie Regionali e Nazionali

23 Mag 2018 - Comando Truppe Alpine
Nuovo Vice Comandante delle Truppe Alpine per il Territorio - Bolzano

Avvicendamento al vertice del Comando per il Territorio fra il Generale di Divisione Massimo Panizzi ed [ ... ]

20 Mag 2018 - redazione
Festa dei Popoli 2018 - Trento

Il mondo in piazza per la 19ª Festa dei Popoli.

18 Mag 2018 - Ufficio Stampa Adunata ANA
Solidarietà alpina alle donne molestate - Trento

In seguito agli episodi segnalati da alcune donne, durante l’Adunata nazionale degli Alpini a Trento, [ ... ]

15 Mag 2018 - Comando Truppe Alpine
I crimini di Cefalonia - Trento

Conferenza del Procuratore Militare Marco De Paolis sui crimini di Cefalonia.

Frase del giorno

Ciascuno di noi e' impregnato di debolezze ed errori : la prima legge della natura e' proprio quella di accettare le nostre reciproche balordaggini.
Voltaire

Visitatori

37533174
 

Menu utente