Edizione:

Aggiornato il:18 Settembre 21:43.

scritta banner

 
 

Rimosse 916 bombe - Lago di Varna

180413 palombari marina militare 3Rimosse dalle acque del lago di Varna (BZ) 916 bombe da fucile e da mortaio.

LAGO DI VARNA (BZ) - Dal 09 al 12 aprile 2018 i Palombari della Marina Militare appartenenti al Nucleo S.D.A.I. (Sminamento Difesa Antimezzi Insidiosi) di Ancona, hanno condotto una delicata operazione subacquea nelle acque del lago di Varna (Bolzano), per rimuovere 917 pericolosi ordigni esplosivi residuati bellici. L’allarme della Prefettura, scattato dopo una segnalazione di privati cittadini circa la presenza di qualche probabile manufatto esplosivo, ha richiesto un intervento di bonifica d’urgenza che è stato condotto dal Gruppo Operativo Subacquei (G.O.S.) della Marina Militare. I Palombari si sono immersi per ricercare ed effettuare il riconoscimento degli oggetti segnalati che, trovati in una fascia di fondale compresa tra i 2 e 5 metri, sono stati identificati come ordigni risalenti al primo conflitto mondiale e di provenienza austroungarica. 916 bombe da fucile ed 1 bomba da mortaio sono stati quindi recuperati e passati in consegna agli artificieri del 2° Reggimento Guastatori di Trento della brigata alpina Julia dell’Esercito per provvedere alla distruzione all’interno di una cava. “Sono molto soddisfatto delle operazioni subacquee che abbiamo condotto nel lago di Varna negli ultimi anni” - ha dichiarato il Maresciallo Palombaro Augusto Mormile del Nucleo S.D.A.I. di Ancona che ha inoltre puntualizzato - “Questo è il quarto interveniamo effettuato per ricercare e recuperare questi pericolosi ordigni esplosivi. Dall’anno scorso abbiamo trascorso 15 giorni di lavoro in queste acque che ci hanno permesso di rimuove in totale di 2.894 bombe da fucile che contenevano ciascuna circa 700 grammi di esplosivo. In particolare, durante quest’ultima settimana, abbiamo operato in condizioni molto difficili: la visibilità subacquea inferiore al metro e la temperatura dell’acqua di 7 C° ci hanno messo davvero alla prova, ma il nostro addestramento ci ha comunque consentito di portare a termine quanto richiesto dalla Prefettura”. Questi interventi rappresentano una delle tante attività che i Reparti Subacquei della Marina conducono a salvaguardia della pubblica incolumità, svolti anche nelle acque interne, come ribadito dal Decreto del Ministero della Difesa del 28 febbraio 2017, svolgendo operazioni subacquee ad alto rischio volte a ripristinare le condizioni di sicurezza della balneabilità e della navigazione. Lo scorso anno i Palombari della Marina Militare hanno recuperato e distrutto un totale di 22.000 ordigni esplosivi residuati bellici, mentre dal 1 gennaio 2018 ne hanno già neutralizzati 3.031 dai mari, fiumi e laghi italiani, senza contare i 10.068 proiettili di calibro inferiore ai 12,7 mm anch’essi rimossi e distrutti. Con una storia di 169 anni alle spalle, i Palombari rappresentano l’eccellenza nazionale nell’ambito delle attività subacquee essendo in grado di condurre immersioni lavorative fino a 1.500 metri di profondità ed in qualsiasi scenario operativo, nell’ambito dei propri compiti d’istituto (soccorso agli equipaggi dei sommergibili in difficoltà e la neutralizzazione degli ordigni esplosivi rinvenuti in contesti marittimi) ed a favore della collettività. Per queste peculiarità gli operatori subacquei delle altre Forze Armate e Corpi Armati dello Stato possono essere formarti esclusivamente dal Gruppo Scuole di Comsubin che, attraverso dedicati percorsi formativi, li abilita a condurre immersioni in basso fondale secondo le rispettive competenze.

180413 palombari marina militare 1180413 palombari marina militare 2180413 palombari marina militare 4180413 palombari marina militare 5180413 palombari marina militare 7

itenfrdeplptrorues

Prossimi eventi

22 Set
MARGONE - Festa d'Autunno volo libero
Data 22 Set 2019 10:00 - 16:30
23 Set
SARCHE - Il comune incontra i censiti
Data 23 Set 2019 20:00 - 21:00
30 Set
CALAVINO - Il comune incontra i censiti
Data 30 Set 2019 20:00 - 21:00
4 Ott
LASINO - Festa della zucca
Data 4 Ott 2019 19:00 - 6 Ott 2019 20:00
7 Ott
PERGOLESE - Il comune incontra i censiti
Data 7 Ott 2019 20:00 - 21:00
20 Ott
PERGOLESE - La Grasparola
Data 20 Ott 2019 08:30 - 09:30

Notizie Regionali

18 Set 2019 - Scuderia Pintarelli
Ottimi risultati al rally - San Martino di Castrozza

Weekend di podi per la Scuderia Pintarelli

17 Set 2019 - Oriana Bosco
Pronti per la Festa dell'Uva - Giovo

62° Festa dell’Uva di Verla di Giovo: tradizione, spettacolo e comunità.

17 Set 2019 - APT Val di Sole
Latte in festa - Rabbi

Grande conclusione il 21 e 22 settembre 2019 in Val di Rabbi per il gustoso evento “Latte in Festa”.

17 Set 2019 - Gustavo Vitali
Fassa Sky Expo 2019, novità per il volo libero

La sesta edizione della rassegna legata al volo libero in deltaplano e parapendio si terrà a Campitello [ ... ]

Nazionali

17 Set 2019 - Bruna Biagioni
Hikikomori: facciamo chiarezza - Italia

Un nuovo disagio che riguarda i giovani si affaccia oggi all’attenzione delle cronache: è quello dei [ ... ]

17 Set 2019 - Club Alpino Italiano
In Carnia lungo il sentiero CAI - Friuli

Tra natura e storia in Carnia con il CAI.

Fuori Valle

22 Set
PERGINE VALS: - Camminata per la Vita
Data 22 Set 2019 09:00 - 13:00
22 Set
GIOVO - Marcia dell'uva
Data 22 Set 2019 09:00 - 12:00
4 Ott
TRENTO - Concerto Coro Paganella
Data 4 Ott 2019 20:30 - 21:30

Frase del giorno

Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare.
Friedrich Nietzsche
 

Menu utente