Edizione:

Aggiornato il:24 Marzo 16:25.

scritta banner

 
 

Squadra navale in addestramento - Golfo di Taranto

180312 marina militare 2Unità navali e velivoli provenienti da diverse basi della Marina Militare hanno effettuato attività addestrativa esercitando sorveglianza marittima nell’area.

GOLFO DI TARANTO - Le componenti aero-navali della Marina Militare appartenenti ai comandi operativi della Squadra Navale di Brindisi, Taranto, La Spezia e Augusta hanno concluso oggi un’attività addestrativa nel Golfo di Taranto che ha impegnato uomini e donne delle Forza Armata in esercitazioni a complessità crescente. L’attività, iniziata il 6 marzo 2018, ha visto la partecipazione della portaerei Cavour con nove aerei AV8B+ imbarcati, dell’incrociatore portaeromobili Giuseppe Garibaldi con a bordo gli elicotteri EH-101 e MH-90, dei caccia Durand de la Penne e Andrea Doria, delle fregate Zeffiro e Virginio Fasan, dei pattugliatori d’altura Libra e Comandante Borsini e della rifornitrice di squadra Etna, oltre che a velivoli Gulfstream CAEW (Conformal Airborne Early Warning) e Eurofighter Typhoon dell’Aeronautica Militare e a due elicotteri AH 129 Mangusta dell’Esercito Italiano. Le esercitazioni condotte nel campo della sorveglianza marittima, delle manovre cinematiche ravvicinate, dei rifornimenti in mare, delle operazioni anfibie, del tiro con le artiglierie di bordo, dell’antinquinamento e della Difesa Aerea integrata tra i velivoli dell’aviazione della Marina e velivoli dell’Aeronautica Militare hanno consentito di mantenere ed incrementare l’addestramento degli equipaggi in uno scenario caratterizzato dalla presenza di minaccia convenzionale e asimmetrica. L’addestramento ha permesso in particolare alla portaerei Cavour di riprendere l’attività con i velivoli del Gruppo Aerei Imbarcati, consentendo ai piloti di effettuare le “carrier qualifications” (qualifiche necessarie per operare dal ponte di volo della nave) e a nave Garibaldi, nel suo ruolo di portaelicotteri anfibia, di effettuare un raid “eliassalto” con lo sbarco di un’aliquota del 1° Reggimento della Brigata Marina San Marco con la scorta dei due elicotteri Mangusta dell’Esercito Italiano. L’attività svolta nel Golfo di Taranto rientra nell’addestramento degli equipaggi e degli assetti aeronavali allo scopo di mantenere un elevato standard di capacità della Squadra Navale per garantire prontezza operativa e flessibilità tattica per adempiere quotidianamente e in maniera efficace ai compiti di difesa del Paese “sul mare e dal mare”, di sicurezza marittima, di tutela degli interessi strategici nazionali oltre che nel campo delle attività a favore della collettività.

180312 marina militare 5180312 marina militare 6180312 marina militare 7

180312 marina militare 1180312 marina militare 3180312 marina militare 4

Prossimi eventi

25 Mar
25 Mar
VEZZANO - Incontro catechisti
25 Mar 2019 20:00 - 21:00
26 Mar
VEZZANO - Cineforum in parrocchia
26 Mar 2019 20:00 - 21:00
27 Mar
BRUSINO - Asta legnatico
27 Mar 2019 12:00 - 13:00
27 Mar
RANZO - Prove di coro pasquali
27 Mar 2019 20:30 - 21:30
28 Mar
CAVEDINE - Consiglio comunale
28 Mar 2019 18:00 - 19:00

Notizie Regionali

22 Mar 2019 - Soccorso Alpino Trentino
Colpito da una pianta - Molveno

Colpito dalla caduta di una pianta, elitrasportato all’ospedale di Trento.

21 Mar 2019 - Soccorso Alpino Trentino
Triplice soccorso in montagna - Trentino

Tre interventi per il Soccorso Alpino Trentin.

20 Mar 2019 - Lorena Stablum
Giornate FAI di primavera - Cles

27ma edizione Giornate FAI domenica 24 marzo 2019

17 Mar 2019 - Paolo Massardi
Cerimonia alpina - Laives

Cerimonia Unità Nazionale.

Nazionali

22 Mar 2019 - Ufficio Stampa Marina Militare
L'impegno del cacciamine Termoli - Grecia

L’unità specialistica della Marina Militare ha partecipato all’esercitazione di contromisure mine [ ... ]

22 Mar 2019 - Franco Bussola
Tre giorni per vivere la campagna - Montichiari

Vita in campagna: la fiera 2019.

Fuori Valle

29 Mar
TRENTO - Festa del cioccolato
29 Mar 2019 09:00 - 31 Mar 2019 20:00
30 Mar
TRENTO - Progetto orchidea
30 Mar 2019 14:00 - 15:00

Frase del giorno

Ciascuno di noi e' impregnato di debolezze ed errori : la prima legge della natura e' proprio quella di accettare le nostre reciproche balordaggini.
Voltaire
 

Menu utente