Edizione:

Aggiornato il:17 Luglio 15:39.

scritta banner

 
 

Il futuro dei rifugi CAI - Milano

171211 cai 2I rifugi alpini del CAI: quale futuro ?

MILANO - Giovani, ambiente, cultura, sostenibilità e promozione del territorio per il futuro dei rifugi. Questo il messaggio uscito oggi dal convegno "I rifugi alpini del CAI: protagonisti a confronto", organizzato dal Club alpino italiano nell'ambito della manifestazione "Cime a Milano 2017" all'Università Statale del capoluogo lombardo. Gli interventi, che si sono susseguiti con la moderazione del Vicepresidente generale del CAI Antonio Montani, hanno sottolineato la funzione di cerniera ricoperta oggi dai rifugi, diventati non solo punto di partenza degli alpinisti per le loro salite, ma anche punto di arrivo degli escursionisti. Tra essi il Presidente della Commissione centrale rifugi Giacomo Benedetti ha ribadito le caratteristiche di sobrietà ed essenzialità che i rifugi di proprietà del Sodalizio devono mantenere, per non farli diventare degli alberghi ad alta quota. Ciò non significa che non possano essere organizzati eventi e manifestazioni legati alla cultura dei territori circostanti, come concerti, esibizioni teatrali, laboratori e letture di libri, che però non devono avere caratteristiche di mondanità. Necessario poi coinvolgere i giovani e le scuole con iniziative di educazione ambientale e culturale da organizzare nei rifugi stessi, cosa che sta già accadendo in qualche struttura. "I giovani sono al centro delle nostre priorità, lo dimostrano le tariffe agevolate per la frequentazione 2018 che il CAI ha esteso dagli under 18 agli under 25", ha ricordato Benedetti. "E' poi importante ridurre il consumo di acqua e la produzione di rifiuti, favorire l'uso di energie rinnovabili, assicurare servizi di qualità tutelando l'ambiente e valorizzare il ruolo dei rifugisti, attraverso la creazione di tavoli per condividere interventi, iniziative e responsabilità". Per reperire le risorse necessarie a questi tipi di interventi è poi auspicabile sensibilizzare le istituzioni (locali, regionali, statali ed europee) sulla funzione di presidio delle montagne ricoperta dai rifugi. Collaborazione, condivisione di esperienze e competenze (non solo con i rifugisti, ma anche con le Università), promozione delle produzioni locali e della frequentazione consapevole delle montagne sono concetti che sono stati ribaditi in tutti gli interventi. Senza dimenticare la comunicazione, con l'importanza del racconto, della narrazione, della creazione di uno story telling della montagna per catturare l'interesse di appassionati e neofiti delle terre alte. Ha concluso i lavori il Presidente generale del CAI Vincenzo Torti, secondo il quale "l'attività imprenditoriale dei gestori dei rifugi del CAI va assolutamente rispettata, ma contemporaneamente deve essere garantita l'identità peculiare delle nostre strutture, ovvero la funzione di presidio ambientale, culturale e territoriale del contesto naturalistico nel quale si trovano. I nostri rifugisti devono essere uomini del territorio, capaci di accoglienza, ospitalità e attenzione, per i Soci e i non Soci. I frequentatori contemporaneamente devono auto educarsi ed educare su quello che ci si deve aspettare dai rifugi CAI, che non sono alberghi. Solo così si creerà empatia e sarà possibile vivere una vera atmosfera da rifugio".

171211 cai 1

itenfrdeplptrorues

Prossimi eventi

18 Lug
CAVEDINE- Filò d'arte e cultura
18 Lug 2019 20:30 - 21:30
19 Lug
VIGO CAVEDINE - I suoni del tempo
19 Lug 2019 21:00 - 22:00
21 Lug
LAGO CAVEDINE - Esercitazione antincendio
21 Lug 2019 08:30 - 12:00
21 Lug
MARGONE - Festa dell'ospite e corsa
21 Lug 2019 10:00 - 17:00
22 Lug
CAVEDINE - Filò d'arte e cultura
22 Lug 2019 20:30 - 21:30
26 Lug
Stravinario - Stravino
26 Lug 2019 20:00 - 28 Lug 2019 21:00

Notizie Regionali

16 Lug 2019 - Pegasomedia
«Trento Bondone», una macchina complessa - Trento

La Scuderia Trentina puntualizza alcuni aspetti. Non c'è dubbio. La 69ª edizione della «Trento Bondone» [ ... ]

12 Lug 2019 - Comando Truppe Alpine
Nuova sezione sportiva alpina - Brunico

Inaugurata la sezione sportiva Esercito “Alto Adige”.

11 Lug 2019 - Pintarally Motorsport
Pintarally a podio con 8 piloti. Ghezzi terzo assoluto.

Gara di casa la Trento Bondone per la Pintarally Motorsport che schiera al via di questa 69esima edizione [ ... ]

09 Lug 2019 - A.Severin
Escursione storico/culturale - Vigo Lomaso

Nonostante il modesto acquazzone delle 16,30 l'escursione programmata dall'Associazione culturaleMadruzzo.500 [ ... ]

Nazionali

11 Lug 2019 - Comando Truppe Alpine
Esercitazione alpina internazionale - Auronzo di Cadore (BL)

Gli alpini alle Tre Cime di Lavaredo. Le Truppe Alpine in esercitazione internazionale in Veneto.

11 Lug 2019 - Gustavo Vitali
La XXII edizione dei Campionati del Mondo di deltaplano è pronta a spiccare il volo.

Per la quarta volta l’Italia ospita la massima competizione mondiale dopo quelle del 1999, 2008 e del [ ... ]

Fuori Valle

24 Ago
LAGO DI CALDONAZZO - Trentino Swimrun Weekend
24 Ago 2019 10:00 - 25 Ago 2019 13:00
8 Set
AVIO - Palio delle Botti
8 Set 2019 11:00 - 18:30
15 Set

Frase del giorno

Ricorda che non ottenere quel che si vuole può essere talvolta un meraviglioso colpo di fortuna.
Dalai Lama
 

Menu utente