Edizione:

Aggiornato il:19 Settembre 23:21.

scritta banner

 
 

Una stalla in località Santa Lucia, a Ledro. - Lettera al giornale

paesaggio 01 smallI prati di Santa Lucia hanno un grande significato storico e patriottico; qui è nata la vittoria nella battaglia di Bezzecca.

VAL DI LEDRO - Solo adesso vengo a sapere dell’esistenza di una richiesta di deroga urbanistica per realizzare una stalla in località Santa Lucia, a Ledro. Sono allibito e sconcertato. Solo persone prive di ogni sentimento di rispetto per sè stessi, per l’ambiente in cui vivono, per la popolazione residente e per il patrimonio di valori estetici e di ricordi storici della valle potevano proporre un’iniziativa così indecente.
Prima di tutto i prati di Santa Lucia hanno un grande significato storico e patriottico; qui è nata la vittoria nella battaglia di Bezzecca, del 1866, quando i Garibaldini, stanchi, avviliti, sfiduciati, in ritirata verso Tiarno, su questi prati hanno ritrovato la forza e l’orgoglio per trasformarsi in convinti combattenti che, appoggiati dalle artiglierie del maggiore Dogliotti, qui schierate, assaltano le truppe austro-ungariche con attacco alla baionetta, le respingono verso Bezzecca, le scacciano da Bezzecca e da Locca, le costringono alla ritirata sui monti da cui erano discese in mattinata. Questo luogo dovrebbe essere sacro alla memoria degli italiani, a maggior ragione dei ledrensi, e invece di una stalla meriterebbe un cippo, una stele o anche, più semplicemente, un tabellone che ricordi i fatti ai tanti turisti in visita.
Su questi prati sorge la chiesetta di Santa Lucia in Pratis, la più antica della valle, che risale al quattordicesimo secolo. A ridosso della chiesetta c’è il parco attrezzato “Don Renzo Cassoni” luogo di aggregazione sociale e di associazione partecipativa in occasione di varie cerimonie e manifestazioni.
Con quale diritto un interesse privato può violentare questo posto con la creazione, oltre a tutto in deroga ad una precisa legislazione, di una struttura quantomeno generatrice di sgradevoli odori? E non si dica che il problema non esiste: tutti gli abitanti di Pieve possono raccontare quali siano gli olezzi che si respirano quando la brezza, che di giorno spira verso Tiarno, sul far della sera comincia a spirare da Tiarno verso Molina.
Ma vi è di più. Una stalla richiede un rifornimento continuo di foraggi per gli animali e un allontanamento altrettanto continuo del latte prodotto e/o dei prodotti di lavorazione del latte. Il relativo traffico di automezzi dove lo facciamo passare? Lungo la vecchia strada della valle, alternativa alla statale, oggi adibita a pista ciclabile, dove, almeno nel tratto una volta in Comune di Bezzecca, è già previsto il divieto di passaggio per automezzi pesanti? Prevedo in breve tempo uno scempio paesaggistico irrecuperabile, per non parlare della probabilità di tragici incidenti. E le deiezioni e i liquami prodotti dagli animali dove saranno smaltiti? Nella falda acquifera o direttamente nel torrente Massangla e quindi nel lago di Ledro? Oppure oltre alla stalla vedremo sorgere anche un depuratore? E chi pagherebbe le spese di tutta questa realizzazione?
Ancora un motivo di riflessione. Quanto pesa il provento del turismo sull’economia della valle? I turisti qui vengono per godere di un lago incontaminato, preziosa gemma incastonata fra le montagne, per rilassarsi nel verde e nel silenzio di splendidi e riposanti paesaggi, per vivere momenti di tranquillità senza i problemi che li opprimono in città, fra i quali il problema del traffico intenso e spesso caotico non è dei minori. Se i turisti volessero vedere delle stalle andrebbero a visitare quelle della pianura padana dove, oltre a tutto, gli animali sono allevati in ben altro modo.
Mi auguro che il Municipio di Ledro, che accomuna tutti i paesi della valle, abbia una chiara e lungimirante visione di quali siano gli interessi generali di tutta la comunità, e sappia pesarli a fronte degli interessi privati, opponendosi a questa dissennata proposta. Non penso che in Val di Ledro manchino altri più adeguati siti dove installare una nuova stalla nel rispetto dell’ambiente e degli abitanti. Comunque, in generale, meglio sarebbe per la valle impiegare le risorse disponibili per creare nuovi motivi di interesse capaci di attirare con maggior continuità ospiti paganti desiderosi di godere dei piaceri che la valle può offrire in ogni stagione.

Ing. Paolo Guella
Pieve di Ledro

nelle foto: lo specchio lacuale di Ledro e la zona interressata dal progetto

140126 Tuffo Merla Ledro 01140126 Tuffo Merla Ledro 08140126 Tuffo Merla Ledro 05

itenfrdeplptrorues

Prossimi eventi

22 Set
MARGONE - Festa d'Autunno volo libero
Data 22 Set 2019 10:00 - 16:30
23 Set
SARCHE - Il comune incontra i censiti
Data 23 Set 2019 20:00 - 21:00
27 Set
TERLAGO - Concerto musica classica
Data 27 Set 2019 20:30 - 21:30
30 Set
CALAVINO - Il comune incontra i censiti
Data 30 Set 2019 20:00 - 21:00
4 Ott
LASINO - Festa della zucca
Data 4 Ott 2019 19:00 - 6 Ott 2019 20:00
7 Ott
PERGOLESE - Il comune incontra i censiti
Data 7 Ott 2019 20:00 - 21:00

Notizie Regionali

19 Set 2019 - Magg. Matteo BOSCHIAN BAILO
Cambio di comando - Trento

Cambio di comando al XXXI Battaglione guastatori "Iseo".

19 Set 2019 - SAT Trentino
Il nuovo logo della Società Alpinisti Tridentini - Trentino

Il nuovo logo della SAT.

18 Set 2019 - Scuderia Pintarelli
Ottimi risultati al rally - San Martino di Castrozza

Weekend di podi per la Scuderia Pintarelli

17 Set 2019 - Oriana Bosco
Pronti per la Festa dell'Uva - Giovo

62° Festa dell’Uva di Verla di Giovo: tradizione, spettacolo e comunità.

Nazionali

17 Set 2019 - Bruna Biagioni
Hikikomori: facciamo chiarezza - Italia

Un nuovo disagio che riguarda i giovani si affaccia oggi all’attenzione delle cronache: è quello dei [ ... ]

17 Set 2019 - Club Alpino Italiano
In Carnia lungo il sentiero CAI - Friuli

Tra natura e storia in Carnia con il CAI.

Fuori Valle

22 Set
PERGINE VALS: - Camminata per la Vita
Data 22 Set 2019 09:00 - 13:00
22 Set
GIOVO - Marcia dell'uva
Data 22 Set 2019 09:00 - 12:00
4 Ott
TRENTO - Concerto Coro Paganella
Data 4 Ott 2019 20:30 - 21:30

Frase del giorno

Sta a te: puoi credere di farcela o credere di non farcela. In entrambi i casi i fatti ti daranno ragione.
Henry Ford
 

Menu utente