Edizione:

Aggiornato il:18 Settembre 06:28.

scritta banner

 
 

Corsa alpina nazionale - Paluzza

160922 alpini bolzano 2Gli Alpini della Sezione Alto Adige presenti anche al 45° Campionato Nazionale ANA di Corsa in Montagna.

PALUZZA (UD) - Questa volta la Sezione Alto Adige era rappresentata più del solito, ben otto gli atleti in gara. I “nostri” si sono dati appuntamento a Bressanone per partire alla volta di Paluzza. Il viaggio e il pranzo sono trascorsi a conoscersi e a socializzare visto che erano presenti per la nostra sezione anche alcuni volti nuovi. 2, infatti, le new entry Rodolfo e Oscar che fanno felice oltremisura il nostro responsabile sport. Lo sport ha bisogno di nuova linfa e può e deve diventare nei prossimi anni il traino per iscrizioni di nuovi soci nella nostra associazione. Paluzza (UD) sezione Carnica, terra di Montagna e che montagna. Terra di Alpini oltre che di fondisti famosi e, per un giorno, terra di Alpini corridori. Nello splendido palcoscenico di Paluzza si è svolto, lo scorso 18 settembre, il 45° Campionato Nazionale ANA di Corsa in Montagna Individuale. A darci il benvenuto oltre che ospitalità il Gruppo Alpini di Paluzza, che ha la sede nella ex caserma Maria Plozner Mentil. La serata è trascorsa in allegria e con quello spirito alpino che contraddistingue questa terra. Il gruppo locale ci ha deliziati con un ottimo menù cucinato appositamente per l’occasione. Nel pomeriggio però la consueta ed emozionante cerimonia di apertura che si è aperta con l’alzabandiera all’interno della stessa ex caserma. Momento clou quello che ha visto papà e figlio Giorgio Di Centa accendere insieme il tripode. Tanti i vessilli presenti tra cui il nostro portato orgogliosamente da Rodolfo. Sulle montagne friulane che sovrastano il paese di Paluzza, in una splendida cornice mozzafiato, più di 400 atleti Alpini e aggregati si sono risvegliati la domenica mattina senza la tanto temuta pioggia, e quindi si sono potuti dare battaglia in una delle prove atletiche più faticose e avvincenti: la corsa in montagna. Due i tracciati su cui si sono cimentati gli atleti: il primo di circa 7,5 Km, riservato alle categorie Senior (dai cinquanta anni in su) e il secondo, di oltre 11 Km e con un dislivello di oltre 300 metri, per gli atleti più giovani. A rendere la prova ancora più difficile, ma certamente non meno avvincente, e stata la pioggia battente caduta il giorno prima della gara che ha reso il percorso molto scivoloso. A pagarne le conseguenze anche il nostro Rodolfo che, nonostante la caduta in discesa, è riuscito ugualmente a portare a termine la gara senza grosse conseguenze fisiche. Hanno preso parte al Campionato, orgogliosi di indossare per la prima volta una divisa del Gruppo Sportivo Alto Adige, gli Alpini: Alessandro Trevisson (Gruppo San Maurizio), Alberto Vezzoli e Fabrizio Albertini (Gruppo Vipiteno), Stefano Holzner (Gruppo Centro), Oscar Bendinoni “figlio d’arte” (Gruppo Fortezza) Rodolfo Otri (Gruppo Acciaierie), Marc Slanzi Gamper (Gr. Laives) e Monsorno Loris (Gruppo San Lugano) quest’ultimo giunto appositamente dalla scuola sottufficiali dell’esercito di Viterbo e a cui va il mio plauso più sincero per l’attaccamento dimostrato alla nostra sezione. Peccato per la defezione all’ultimo momento per infortunio del papà di Loris, Federico, ma mentalmente presente insieme con noi. Per una volta non vorrei soffermarmi sul risultato di ogni singolo atleta, ma Li voglio ringraziare tutti per l’impegno profuso, perché TUTTI assieme ha contribuito a raggiungere un ottimo e insperato risultato di squadra. 18° su quarantasette sezioni partecipanti. Braviiiii Grazie ragazzi per quello che avete fatto e un grazie particolare a chi con impegno e sacrificio sono stato presente quest’anno a più manifestazioni: Alberto, Fabrizio e Marc. Al termine della competizione un Rancio Alpino è rifocillato sia gli Atleti, che gli accompagnatori e le molte persone presenti alla manifestazione. I nostri risalivano quindi, dopo aver assistito alla premiazione, sul pulmino per fare ritorno a casa, orgogliosi per quanto avevano fatto, e dandosi appuntamento alle gare del 2017. Ora non ci resta che aspettare, per tirare le somme dell’annata a livello nazionale, i Campionati del tiro a segno che si svolgeranno l’1 e il 2 di ottobre Como. Evviva gli alpini evviva lo sport evviva la sezione Alto Adige.

160922 alpini bolzano 1

itenfrdeplptrorues

Prossimi eventi

22 Set
MARGONE - Festa d'Autunno volo libero
Data 22 Set 2019 10:00 - 16:30
23 Set
SARCHE - Il comune incontra i censiti
Data 23 Set 2019 20:00 - 21:00
30 Set
CALAVINO - Il comune incontra i censiti
Data 30 Set 2019 20:00 - 21:00
4 Ott
LASINO - Festa della zucca
Data 4 Ott 2019 19:00 - 6 Ott 2019 20:00
7 Ott
PERGOLESE - Il comune incontra i censiti
Data 7 Ott 2019 20:00 - 21:00
20 Ott
PERGOLESE - La Grasparola
Data 20 Ott 2019 08:30 - 09:30

Notizie Regionali

17 Set 2019 - Oriana Bosco
Pronti per la Festa dell'Uva - Giovo

62° Festa dell’Uva di Verla di Giovo: tradizione, spettacolo e comunità.

17 Set 2019 - APT Val di Sole
Latte in festa - Rabbi

Grande conclusione il 21 e 22 settembre 2019 in Val di Rabbi per il gustoso evento “Latte in Festa”.

17 Set 2019 - Gustavo Vitali
Fassa Sky Expo 2019, novità per il volo libero

La sesta edizione della rassegna legata al volo libero in deltaplano e parapendio si terrà a Campitello [ ... ]

16 Set 2019 - Soccorso Alpino Trentino
Parapendio precipita in Marmolada

Sono terminate le operazioni di recupero della salma di un pilota di parapendio  che questo pomeriggio [ ... ]

Nazionali

17 Set 2019 - Bruna Biagioni
Hikikomori: facciamo chiarezza - Italia

Un nuovo disagio che riguarda i giovani si affaccia oggi all’attenzione delle cronache: è quello dei [ ... ]

17 Set 2019 - Club Alpino Italiano
In Carnia lungo il sentiero CAI - Friuli

Tra natura e storia in Carnia con il CAI.

Fuori Valle

22 Set
PERGINE VALS: - Camminata per la Vita
Data 22 Set 2019 09:00 - 13:00
22 Set
GIOVO - Marcia dell'uva
Data 22 Set 2019 09:00 - 12:00
4 Ott
TRENTO - Concerto Coro Paganella
Data 4 Ott 2019 20:30 - 21:30

Frase del giorno

Ricorda che non ottenere quel che si vuole può essere talvolta un meraviglioso colpo di fortuna.
Dalai Lama
 

Menu utente