Edizione:

Aggiornato il:19 Luglio 17:08.

scritta banner

 
 

In bici da Trento a Cadine... - Lettere al giornale

160417 Divieto Transito Ciclisti 44In bici da Trento a Cadine; dalla Valle dell’Adige alla Valle di Laghi e al Garda.

VALLE DEI LAGHI - In bici da Trento a Cadine; dalla Valle dell’Adige alla Valle di Laghi e al Garda. Sono stati recentemente ricollocati (lo erano stati anche qualche anno fa) i segnali di divieto di transito per le biciclette nel tratto Montevideo – Cadine. Una strada di forte e veloce percorrenza e una galleria di quasi un kilometro sono difficilmente compatibili con la presenza di ciclisti; si capisce. Si capisce meno il fatto che assieme ai cartelli di divieto siano stati collocati anche i segnali che invitano i ciclisti a imboccare la strada per Sardagna e il Monte Bondone, come se questa potesse costituire la via alternativa per chi vuole raggiungere Cadine e la Valle dei Laghi in bicicletta. Sinceramente un’indicazione come questa appare piuttosto una presa in giro, o quantomeno una leggerezza, che forse serve a tacitare le responsabilità, ma che certo non agevola chi viene indirizzato ad affrontare una salita di circa 600 metri di dislivello e circa 15 kilometri al posto rispettivamente di meno di 200 metri di dislivello e di 3 km di strada. Almeno un’informazione precisa a riguardo ci pare opportuna, anzi, doverosa. Prendiamo invece atto con piacere delle attenzioni che la Provincia sta mettendo in atto per garantire la sicurezza dei ciclisti nel tratto bivio di Teralgo - Vezzano e per consentire il transito delle biciclette nella direzione Cadine – Trento. E’ peraltro chiaro che in ogni modo tutto questo non costituisce una soluzione. E’ il caso quindi di cambiare il punto di vista. Nell’ultimo decennio la pratica del ciclismo si è indubbiamente diffusa e consolidata; il
cicloturismo poi è letteralmente esploso, diventando decisamente “interessante” anche per gli
esercenti e operatori economici. La rete delle piste ciclabili realizzate in Trentino ne è stata - e tuttora è - contemporaneamente causa e conseguenza.
La vicina Provincia di Bolzano ha compreso più tardi rispetto a Trento l’importanza delle piste ciclabili, ma ha recuperato il ritardo e, soprattutto, ha attuato la propria rete in un’ottica sistemica, che – ci pare – ancora non emerge adeguatamente in Trentino.
Qual è il punto? In Trentino, come in Alto Adige, la città capoluogo ospita il numero più alto di popolazione residente e quindi potenziale utenza, e  contemporaneamente è mèta attraente e snodo fondamentale degli itinerari di media e lunga percorrenza.
Conseguentemente ... Bolzano è già punto di arrivo e di smistamento della rete delle piste ciclabili altoatesine; a Trento invece, esclusa la direttrice nord-sud (valle dell’Adige), mancano proprio i tratti di collegamento fondamentali verso est (Valsugana) e verso ovest (Valle dei Laghi).
E’ – ci pare evidente – una carenza grave, che compromette seriamente il sistema delle ciclabili trentine.
Altri hanno giustamente evidenziato l’importanza del collegamento ciclabile Trento – Pergine. A noi, dell’area a destra dell’Adige, interessa mettere in risalto, ammesso e non concesso che non sia di per sé palese, il ruolo strategico del collegamento tra Trento e Cadine, tra la ciclabile della valle dell’Adige e quella della valle dei Laghi, che collega Terlago con il lago di Garda e che consente la chiusura di uno degli anelli più suggestivi e praticabili: Trento – forte del Bus de Vela – Terlago - castel Toblino e snodo delle Sarche per le valli Giudicarie e Rendena – Arco/Riva, e snodo per la Valle di Ledro – Torbole – Nago – Mori e snodo per Verona – Rovereto – Trento e viceversa.
Realizzare una pista ciclabile e pedonale lungo il Bus de Vela non è semplice? E’ economicamente impegnativo? Certamente sì. Non ne vale la pena? Certamente no. Confidiamo che Provincia e Comune di Trento condividano questa affermazione e sappiano agire conseguentemente.
Per parte nostra ricordiamo che già 12 anni fa, quando erano ancora in corso i lavori di adeguamento della viabilità automobilistica tra Trento e Cadine, avevamo evidenziato l’opportunità di realizzare anche un percorso ciclopedonabile e ne aveva argomentato i motivi e proposto concretamente un tracciato.
Sia da parte della Provincia che da parte del Comune di Trento era stato manifestato un certo interesse; sono seguiti, in un primo tempo, qualche confronto, studio, mezze promesse; poi, da almeno un decennio, più niente.
Oggi rinnoviamo la disponibilità a fornire quanto elaborato a riguardo e, per quanto ci è possibile, a collaborare.

Grazie dell’attenzione.

Cadine, 20 aprile 2016
Per il Gruppo “a Regola”
Fabrizio Leonardelli

160417 Divieto Transito Ciclisti 46160417 Divieto Transito Ciclisti 53160417 Divieto Transito Ciclisti 54

itenfrdeplptrorues

Prossimi eventi

19 Lug
MONTE TERLAGO - Festa alpina
19 Lug 2019 20:00 - 21 Lug 2019 21:00
19 Lug
VIGO CAVEDINE - I suoni del tempo
19 Lug 2019 21:00 - 22:00
21 Lug
LAGO CAVEDINE - Esercitazione antincendio
21 Lug 2019 08:30 - 12:00
21 Lug
CAVEDINE - Gara ciclistica
21 Lug 2019 08:30 - 12:00
21 Lug
MARGONE - Festa dell'ospite e corsa
21 Lug 2019 10:00 - 17:00
22 Lug
CAVEDINE - Filò d'arte e cultura
22 Lug 2019 20:30 - 21:30

Notizie Regionali

19 Lug 2019 - Franco Bussola
Fiamme al distributore - Arco

Preoccupante incendio al distributore carburanti.

16 Lug 2019 - Pegasomedia
«Trento Bondone», una macchina complessa - Trento

La Scuderia Trentina puntualizza alcuni aspetti. Non c'è dubbio. La 69ª edizione della «Trento Bondone» [ ... ]

12 Lug 2019 - Comando Truppe Alpine
Nuova sezione sportiva alpina - Brunico

Inaugurata la sezione sportiva Esercito “Alto Adige”.

11 Lug 2019 - Pintarally Motorsport
Pintarally a podio con 8 piloti. Ghezzi terzo assoluto.

Gara di casa la Trento Bondone per la Pintarally Motorsport che schiera al via di questa 69esima edizione [ ... ]

Nazionali

11 Lug 2019 - Comando Truppe Alpine
Esercitazione alpina internazionale - Auronzo di Cadore (BL)

Gli alpini alle Tre Cime di Lavaredo. Le Truppe Alpine in esercitazione internazionale in Veneto.

11 Lug 2019 - Gustavo Vitali
La XXII edizione dei Campionati del Mondo di deltaplano è pronta a spiccare il volo.

Per la quarta volta l’Italia ospita la massima competizione mondiale dopo quelle del 1999, 2008 e del [ ... ]

Fuori Valle

19 Lug
PIEDICASTELLO - Festa S.Apollinare
19 Lug 2019 18:30 - 21 Lug 2019 22:00
24 Ago
LAGO DI CALDONAZZO - Trentino Swimrun Weekend
24 Ago 2019 10:00 - 25 Ago 2019 13:00
8 Set
AVIO - Palio delle Botti
8 Set 2019 11:00 - 18:30

Frase del giorno

Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare.
Friedrich Nietzsche
 

Menu utente