Edizione:

Aggiornato il:15 Settembre 06:52.

scritta banner

 
 

La mia naia. Da en vecio "maistrac"

160118 la mia najaRivedendo le foto di quando ero militare, la mente si riempie di nostalgia ...perché la nostra è proprio stata un’avventura.

Premetto che la mia indole non è mai stata militaresca ma ho chiesto di essere arruolato nella Compagnia Alpini Parà di Bolzano perché ero a conoscenza delle molteplici attività che nell’arco di un anno e mezzo si svolgevano. Forse per la caparbietà del comandante di allora cap. Cigala Fulgosi Quinto Mettelio, succeduto al mitico cap. Ciarletta, il secondo scaglione 1968, di cui facevo parte, è riuscito a portare a termine tutte le attività e corsi in programma, cosa che non a tutti è riuscita. E’ per questo che un pizzico d’orgoglio mi inebria un po’. Corso sci- corso roccia, ghiaccio, campo invernale, estivo, corso mortaisti, tiro a segno, ma non solo, eravamo in un continuo peregrinare per manovre,tiri, lanci all’Alpe di Siusi, lanci tattici, e notturni, elisbarchi ecc. Naia dura, ma che ho vissuto con spirito di avventura che a dir il vero rimpiango un po’. Era tanto intensa l’attività che non sentivi la fatica, pensare che oltre a tutto questo ero inquadrato nella squadra che allora si chiamava-“ paraneisc”- ossia ci si allenava per eventuali gare di lancio sulla neve con di seguito gara di sci. Le soddisfazioni non mancavano come quando, in occasione dei mondiali femminili di sci in Val Gardena, siamo stati ospitati in hotel per due settimane. Durante le gare ci toccava presidiare le piste per l’ordine pubblico, ma per noi erano ferie. Una cosa poco felice è successa il primo giorno di campo invernale, o meglio la prima notte. Eravamo partiti da Corvara all’alba, dove avevamo appena finito il corso sci, siamo saliti su un canalone con sci e pelle di foca carichi di zaino e pezzi come mortai e cannoncini leggeri, una salita infernale. Siamo arrivati alla meta(rifugio Boe) che cominciava il buio . Dimenticavo di dire che la temperatura era -20. Il rifugio era chiuso perciò, a due a due abbiamo scavato le trune nella neve e così ci siamo riposati un pò, non certo dormito. Ma qualcuno si era rifugiato in una baracca esterna , con le fessure larghe due dita, per questo motivo alcuni al mattino dopo, presentavano segni di congelamento. La peggio è toccata al caporale Brutti, che per il congelamento di un grado importate a dovuto lasciare la compagnia. Nonostante tutto il capitano comunicava al 4° corpo d’armata:” il morale della compagnia è molto alto”. Tutto questo poteva succedere per l’abbigliamento non adeguato , per esempio la giacca a vento sembrava fatta di tela di cotone grezza e, non bastava il corpetto imbottito che si metteva sotto. Una cosa simile la porto in primavera quando lavoro in giardino. Ma anche l’attrezzatura per la sicurezza non era un granché;in dotazione avevamo un solo moschettone, uno spezzone di corda per costruire l’imbragatura e un gomitolo di filo rosso che, in caso di valanga, in teoria, si doveva lanciare lontano. Ma ora mi sto rattristendo e non è quello che desidero. Concludendo però devo dire che il periodo di naia nei Maistrac è stata eccezionale. Penso che le molteplici esperienze fatte mi son servite, nel bene e nel male lungo tutta la mia vita civile.

Emanuele Pisoni
Compagnia Alpini Paracadutisti di Bolzano secondo scaglione 1968
Calavino di Madruzzo 18/01/2016

itenfrdeplptrorues

Prossimi eventi

15 Set
BRUSINO - Inaugurazione capitello S.Rocco
Data 15 Set 2019 16:00 - 17:00
16 Set
CAVEDINE - Consiglio comunale
Data 16 Set 2019 18:00 - 19:00
16 Set
CASTEL MADRUZZO - Il comune incontra i censiti
Data 16 Set 2019 20:00 - 21:00
23 Set
SARCHE - Il comune incontra i censiti
Data 23 Set 2019 20:00 - 21:00
30 Set
CALAVINO - Il comune incontra i censiti
Data 30 Set 2019 20:00 - 21:00
7 Ott
PERGOLESE - Il comune incontra i censiti
Data 7 Ott 2019 20:00 - 21:00

Notizie Regionali

14 Set 2019 - Soccorso Alpino Trentino
Duplice fatale caduta in parete - San Martino di Castrozza

Recuperate le salme di due alpinisti veneti sulla via Scalet-Biasin (Sass Maòr - Pale di San Martino).

13 Set 2019 - Comando Truppe Alpine
Giornata personale amministrativo esercito - Trento

Anche per il corrente anno, il Ministero della Difesa ha celebrato, con eventi in tutta Italia, la “Giornata [ ... ]

10 Set 2019 - redazione
Operaio cade in un pozzetto - Rango

Tragedia sopra l'abitato di Rango.

07 Set 2019 - Stefania Casagranda
Palio delle Botti - Avio

Il Palio Nazionale delle Botti tra Città del Vino si avvia alla conclusione.

Nazionali

09 Set 2019 - Club Alpino Italiano
Sentiero Italia - Comelico

Nel Comelico lungo il sentiero Italia CAI, tra grande guerra e posta Vaia.

01 Set 2019 - Club Alpino Italiano
Giovani, montagna, solidarietà - Amatrice

Concluso oggi il Raduno dell'Alpinismo giovanile del Club alpino italiano "Una montagna di amicizia".120 [ ... ]

Fuori Valle

15 Set
PIEDICASTELLO - Mercatino oggetti del passato
Data 15 Set 2019 09:00 - 17:00
15 Set
MONTEVACCINO - Festa comunitaria
Data 15 Set 2019 10:00 - 13:00
22 Set
PERGINE VALS: - Camminata per la Vita
Data 22 Set 2019 09:00 - 13:00

Frase del giorno

Bisogna volere l'impossibile perché l'impossibile accada.
Eraclito
 

Menu utente