Edizione:

Aggiornato il:15 Luglio 12:25.

scritta banner

 
 

Strada dela piociosa - Lettere al giornale

150311 Strada Piociosa Vezzano 1La strada dela piociosa...quanta amarezza!

Prima lettera

VEZZANO - Non si vorrebbe mai arrivare al punto di denunciare certi fatti, ma ci sono cose che non si possono ignorare a allora quando accadono, come non fare a esternarle in maniera che anche gli altri sappiano? Che anche quelle persone che condividono le mie idee, sentimenti ed emozioni possano essere partecipi di quello che succede? Ma lo dico anche a quelle persone che zitte zitte lasciano che tutto scivoli loro attorno senza dire mai niente per paura di fare rumore o pestare i piedi a qualcuno. E' l'indifferenza che ci uccide. Veniamo ai fatti, domenica primo marzo stavo facendo una passeggiata pomeridiana nei "miei boschi" quando ad un certo punto ho visto degli escavatori lungo un pendio ed ho subito pensato ad una nuova strada che permetta il taglio del legname. Niente di male no? Il bosco va curato, non si può più andare a tagliare la legna ancora con l'accetta e fino a qui siamo tutti d'accordo. In effetti si stava costruendo una strada, ma nello stesso tempo si stava compiendo l'ennesima vergogna . Un percorso millenario, con un acciottolato bellissimo che trasuda ancora delle fatiche di chi lo ha costruito e usato per tempi immemori. Via! Cancellato! Più niente! E allora si! Alzo il mio grido e il mio sdegno! Si tratta di una vecchia "brozara" che partendo appena sopra l'abitato di Vezzano porta sulle pendici del Bondone. Il suo nome? "la strada dela piociosa". Non conosco il significato del toponimo, ma so che non potrò più godere di quella dolce, amena, incantevole strada con i solchi dei "brozi" che fin dalla mia infanzia quando l'autunno si andava a raccogliere "le finferle" percorrevo. Ora ditemi, che differenza c'è tra gli Jiadhisti che spaccano le statue Assiro-Babilonesi e noi che stiamo cancellando il nostro passato? Pensate quanto si è distrutto negli ultimi decenni in nome della modernità o della parole molto usata tra i nostri Amministratori, "rinaturalizzazione". Montanelli diceva : "un popolo che ignora il proprio passato non saprà mai nulla del proprio presente". Che dire ancora, poco o niente, il nuovo tracciato lo si poteva eseguire a fianco o intersecando la vecchia strada in alcuni punti. Le soluzioni nei problemi sono sempre più d'una. D'altra parte qualche Servizio Provinciale e Comunale avrà sicuramente dato l'assenso a questi lavori e allora chiedo a lei, sono io che vedo le cose distorte, da vecchio "integralista" a tutela di quel poco che rimane ancora di vero, di intatto, che vivo di ricordi e di retaggi che purtroppo per tante persone non hanno più nessun valore, o devo ancora impegnarmi affinché certi valori ed emozioni si possano ancora tramandare? Deluso vi saluto, Flavio Franceschini.

Seconda lettera

VEZZANO - L'art.9 della Costituzione italiana afferma che la Repubblica tutela il paesaggio e il patrimoni storico e artistico della Nazione. Poche parole chiare che non hanno bisogno di essere interpretate, ma sempre disattese da chi amministra il bene comune. È il caso della strada antica di ciottolato detta "della piociosa" nei boschi di Vezzano, di cui ci parla Flavio Franceschini nella lettera pubblicata sull'Adige sabato 7 marzo. Flavio ha espresso molto bene il senso di impotenza che il cittadino amante del territorio e la sua storia ha difronte agli sfregi al paesaggio compiute da chi dovrebbe ed è stato scelto per tutelarlo. La distruzione del bellissimo ciottolato della strada dei "brozi" che i nostri nonni utilizzavano per portare la legna a valle, per costruire una strada forestale, è un esempio di come "questa economia uccide" come afferma Papa Francesco, non solo fisicamente le popolazioni povere, ma anche moralmente privandoci della bellezza del paesaggio, dei ricordi e la storia di una terra. La domanda è: si poteva fare un intervento di miglioramento per accedere al bosco rispettando l'antica strada della piociosa?
Ora più che mai è necessario il rispetto in tutte le sue forme.
Angelina Pisoni Lasino

150311 Strada Piociosa Vezzano 2150311 Strada Piociosa Vezzano 3150311 Strada Piociosa Vezzano 4

 

 

 

 

150312 Strada Piociosa Vezzano 1150312 Strada Piociosa Vezzano 2

itenfrdeplptrorues

Prossimi eventi

16 Lug
17 Lug
CAVEDINE - Filò d'arte e cultura
17 Lug 2019 20:30 - 21:30
18 Lug
CAVEDINE- Filò d'arte e cultura
18 Lug 2019 20:30 - 21:30
19 Lug
VIGO CAVEDINE - I suoni del tempo
19 Lug 2019 21:00 - 22:00
21 Lug
LAGO CAVEDINE - Esercitazione antincendio
21 Lug 2019 08:30 - 12:00
21 Lug
MARGONE - Festa dell'ospite e corsa
21 Lug 2019 10:00 - 17:00

Notizie Regionali

12 Lug 2019 - Comando Truppe Alpine
Nuova sezione sportiva alpina - Brunico

Inaugurata la sezione sportiva Esercito “Alto Adige”.

11 Lug 2019 - Pintarally Motorsport
Pintarally a podio con 8 piloti. Ghezzi terzo assoluto.

Gara di casa la Trento Bondone per la Pintarally Motorsport che schiera al via di questa 69esima edizione [ ... ]

09 Lug 2019 - A.Severin
Escursione storico/culturale - Vigo Lomaso

Nonostante il modesto acquazzone delle 16,30 l'escursione programmata dall'Associazione culturaleMadruzzo.500 [ ... ]

07 Lug 2019 - Ufficio stampa ANA Trento
Commemorazione al Corno Battisti - Pasubio

Corno Battisti 103 anni dopo.

Nazionali

11 Lug 2019 - Comando Truppe Alpine
Esercitazione alpina internazionale - Auronzo di Cadore (BL)

Gli alpini alle Tre Cime di Lavaredo. Le Truppe Alpine in esercitazione internazionale in Veneto.

11 Lug 2019 - Gustavo Vitali
La XXII edizione dei Campionati del Mondo di deltaplano è pronta a spiccare il volo.

Per la quarta volta l’Italia ospita la massima competizione mondiale dopo quelle del 1999, 2008 e del [ ... ]

Fuori Valle

24 Ago
LAGO DI CALDONAZZO - Trentino Swimrun Weekend
24 Ago 2019 10:00 - 25 Ago 2019 13:00
8 Set
AVIO - Palio delle Botti
8 Set 2019 11:00 - 18:30
15 Set

Frase del giorno

Anche un orologio fermo segna l'ora giusta due volte al giorno.
Hermann Hesse
 

Menu utente