Edizione:

Aggiornato il:24 Agosto 20:01.

scritta banner

 
 

La fusione dei comuni in Valle di Cavedine - Cavedine

130525 Municipio Cavedine 1CAVEDINE - È da un po’ di tempo che si sente parlare di fusione di Comuni e in queste poche righe, come Amministrazione Comunale, vogliamo chiarire quale sia stato il nostro operato in merito a quest’argomento e come sia lo stato dei fatti.


In tutta Italia è in atto un processo di riorganizzazione dell’amministrazione pubblica, volta a ridurre il numero di Comuni, attraverso fusioni o gestioni associate, con lo scopo di ridurre i costi pro capite della macchina amministrativa pubblica e di migliorare al contempo l’efficienza del servizio prestato ai cittadini.
Il Trentino non può esimersi da tale questione, considerando che si compone di più di 200 Comuni, con popolazione che nella maggior parte dei casi non arriva nemmeno a 2.000 abitanti (solo una cinquantina di Comuni supera tale soglia); basti pensare che per lo stesso territorio i nostri vicini dell’Alto Adige hanno la metà di Amministrazioni comunali rispetto a noi.
Per cercare di ovviare a tale frammentazione la Provincia Autonoma di Trento, in riferimento alla LP 27/2010, ha approvato una riforma della legge stessa con la LP 12/2014  (legge finanziaria per il 2011) e della LP 3 (Comunità di Valle) che demanda genericamente all'individuazione degli ambiti, con probabile decorrenza di obbligo di associare i servizi a decorrere dal 2016.
Per evitare di incorrere in tale obbligo i Comuni possono valutare l’ipotesi di dare vita ad una fusione di Comuni, ricevendo per di più un contributo decennale con lo scopo di rendere più appetibile tale opportunità e fronteggiare i costi di avvio.
Anche in Valle dei Laghi si è parlato e si sta parlando molto di possibile fusione dei Comuni e noi, come Amministrazione Comunale di Cavedine, per primi ci siamo mossi per valutare la possibilità di addivenire ad una fusione con i comuni confinanti, provando a discutere di tale possibilità con i Comuni di Lasino e di Calavino.
Le varie amministrazioni Comunali, visti i tempi stringenti dettati dalle normative provinciali e regionali, hanno di comune accordo deciso di far eseguire alla Provincia un sondaggio telefonico informativo per capire in quale direzione potersi muovere per predisporre un progetto di fusione da sottoporre alla popolazione, che è l’unica che può approvarlo o bocciarlo.
Dal sondaggio è emerso che la stragrande maggioranza dei cittadini è favorevole alla fusione e l’ipotesi preferita, su tutti i Comuni, è stata quella riguardante la creazione di due Comuni: uno formato da Terlago, Vezzano e Padergnone e uno formato da Cavedine, Calavino e Lasino.
Esito del sondaggio alla mano, abbiamo quindi convocato altre riunioni per cercare di concretizzare un progetto di comune unico in Valle di Cavedine, ma mentre con Lasino abbiamo trovato subito comunione di intenti e disponibilità di collaborazione, da parte degli amministratori di Calavino abbiamo riscontrato fin dall’inizio un atteggiamento di totale chiusura verso qualsiasi possibilità di unione con il Comune di Cavedine.
Come Amministrazione abbiamo provato in tutti i modi ad intavolare una possibile discussione sull’argomento, perché crediamo fermamente che un comune unico in valle di Cavedine avrebbe rappresentato per tutto il territorio una grande opportunità sia dal punto di vista economico e amministrativo che da quello sociale, superando, in questo difficile momento storico, quei campanili che riteniamo non abbiano più senso di esistere.
Purtroppo la discussione non si è mai nemmeno avviata rendendo inutili i diversi momenti di confronto, disattendendo così l’indicazione fornita dalla popolazione con il sondaggio telefonico effettuato dalla Provincia.
Nemmeno il tentativo di fusione con il solo Comune di Lasino è andato a buon fine in quanto l'Amministrazione comunale di Lasino, vista l'impossibilità di formare un unico comune della Valle di Cavedine per l'indisponibilità dell'Amministrazione comunale di Calavino, si è espressa più a favore per una fusione con Calavino stesso, con il quale è stato avviato il progetto per la creazione del Comune di Madruzzo, da sottoporre al referendum popolare.
Pertanto per Cavedine si prospettano due alternative: nel caso in cui il progetto di fusione tra Calavino e Lasino abbia buon esito, possiamo chiedere, e ottenere, la deroga alla Provincia, per rimanere da soli, poiché abbiamo una popolazione molto vicina ai 3.000 abitanti e abbiamo una gestione del bilancio molto efficiente; nel caso in cui invece l’esito del referendum Lasino- Calavino sia negativo, saremo costretti ad una gestione associata con gli stessi due comuni.
Come Amministrazione, pur rispettando le scelte delle altre Amministrazioni e augurando loro che i progetti avviati possano concludersi positivamente, non nascondiamo un certo rammarico per come sono andate le cose perché crediamo si sia persa un’occasione di allargamento dei confini, non solo geografici.  Pur essendo convinti che le dimensioni del Comune di Cavedine siano ottimali per continuare in maniera autonoma ed efficiente l’attività di governo, ci impegneremo in futuro a promuovere il comune unico della Valle di Cavedine, nella speranza che anche l'Amministrazione del nuovo comune, che nascerà dall'unione di Lasino e Calavino, comprenda tale importanza.

130525 Municipio Cavedine 1130525 Municipio Cavedine 4130525 Municipio Cavedine 5

itenfrdeplptrorues

Prossimi eventi

25 Ago
LAGOLO - Festa dell'Ospite
Data 25 Ago 2019 09:00 - 21:00
25 Ago
MONTE BONDONE - Green Day
Data 25 Ago 2019 10:00 - 14:00
28 Ago
PIETRAMURATA - Consiglio parrocchiale economico
Data 28 Ago 2019 20:00 - 21:00
30 Ago
PADERGNONE - Festa dell'Uva
Data 30 Ago 2019 14:00 - 1 Set 2019 22:30
30 Ago
FRAVEGGIO - Consiglio parrocchiale economico
Data 30 Ago 2019 18:00 - 19:00
30 Ago
VEZZANO - Sagra San Valentino
Data 30 Ago 2019 18:30 - 1 Set 2019 20:00

Notizie Regionali

24 Ago 2019 - Soccorso Alpino Trentino
Gran lavoro per il soccorso alpino - Trentino

I principali interventi del Soccorso Alpino nella giornata di oggi.

23 Ago 2019 - 6° REGGIMENTO ALPINI
Allenamenti dei campioni dell'Esercito - Brunico

I campioni dello sci alpinismo del Centro Sportivo dell’Esercito in allenamento in Val Pusteria.

23 Ago 2019 - Sandor Ozan
Neonato in elicottero - Arco

Nasce in casa ma poi il neonato viene elitrasportato in ospedale.

22 Ago 2019 - Silvia Ceschini
Frutticoltura di montagna - Cles

Grande partecipazione di frutticoltori all’incontro dedicato alla frutticoltura di montagna.

Nazionali

24 Ago 2019 - Club Alpino Italiano
3 anni dal terremoto, la casa della montagna CAI - Amatrice

Tre anni dal terribile terremoto, quasi ultimata la Casa della Montagna del Club Alpino Italiano.

20 Ago 2019 - Gustavo Vitali
Italia campione del mondo di parapendio - Macedonia

Il tricolore sventola anche sul podio del 16° Campionato del Mondo di volo in parapendio

Fuori Valle

26 Ago
MARMOLADA - 40° Papa in Marmolada
Data 26 Ago 2019 11:00 - 12:00
8 Set
AVIO - Palio delle Botti
Data 8 Set 2019 11:00 - 18:30
15 Set
PIEDICASTELLO - Mercatino oggetti del passato
Data 15 Set 2019 09:00 - 17:00

Frase del giorno

Nella discussione tra coloro che amano i ragionamenti, vince chi perde, in quanto apprende
Epicuro
 

Menu utente