Edizione:

Aggiornato il:22 Settembre 20:43.

scritta banner

 
 

Nelle viscere del Monte Gazza

- nella derivazione idroelettrica Molveno-S.Massenza -


Valle dei Laghi
– Da alcuni anni, grazie alla disponibilità dell’ENEL, è possibile visitare l’imponente centrale idroelettrica di S.Massenza, realizzata alla fine della 2ª guerra mondiale, tra il 1948 e il 1957.
Image

Impianto scavato nelle viscere del Monte Gazza dall’allora Società Idroelettrica Sarca Molveno (S.I.S.M.), in seguito passata all’ENEL con la nazionalizzazione dell’energia elettrica. Per quegli anni fu sicuramente un lavoro grandioso, con la messa in opera di sei gruppi Pelton orizzontali e un gruppo Francis verticale. Alla centrale fanno capo due derivazioni idroelettriche, denominate rispettivamente S.Massenza 1 e 2. Le acque alimentate dal bacino imbrifero del torrente Sarca, sono derivate per S.Massenza 1 dal lago di Molveno e per S.Massenza 2 dal bacino di Pontè Pià. L’impianto ha incominciato a produrre energia il 30 marzo 1952 e negli anni successivi, sino al 1957, con l’entrata progressiva di tutti gli attuali gruppi di produzione. Nel 1965 l’attuale assetto fu terminato con la messa in opera di due gigantesche pompe. Al pubblico, invece, non è consentita la visita all’altrettanto imponente galleria in pressione, lunga 5.230 metri e dal diametro di 4,80 metri, che attraverso il Monte Gazza, al quale fa capo a due condotte forzate (in roccia) collegate alla centrale di S.Massenza. Questa galleria parte dallo specchio lacuale di Molveno, con due svasi posti rispettivamente a quota 740 (svaso normale) e 709 (svaso eccezionale), calando verso l’imbocco sovrastante la Valle dei Laghi (visibile percorrendo l’arteria provinciale Lon-Ranzo) a quota 685,50. A Molveno, è stata realizzata anche un’opera di presa a quota 845,56, collegata con una “camera argani” e due pozzi di manovra profondi 136 metri. Nella galleria in pressione troviamo due paratoie-saracinische delle dimensioni di 3,20x1,70 metri, e nella parte terminale un pozzo piezometrico con vasca di espansione a quota 861,95. Ovviamente a una quota maggiore rispetto all’invaso maggiore consentito nel lago di Molveno a quota 840. Prima che l’acqua convogliata nella galleria in pressione, precipiti a valle per 430 metri di dislivello nelle due condotte forzate, del diametro rispettivamente di 2,60 e 2,40 metri, annegate in tubi d’acciaio nel calcestruzzo per una lunghezza di 733 e 834 metri, il prezioso liquido che alimenta le turbine della centrale, è adeguatamente regolata nella “camera valvole”. Lungo questo percorso, qualora vi fosse la necessità, è possibile accedervi tramite una “finestra” intermedia. L’acqua garantisce una produzione di circa 1400 milioni di kWh l’anno (600 nella stagione invernale, 800 in quella estiva e autunnale), grazie alla potenza erogata da 4 gruppi da 70.000 kVA, 2 gruppi da 35000 kVA e 1 da 25.000 kVA. Un viaggio nelle viscere della montagna, ai più sconosciuti, con ben 46,5 km di gallerie e condotte scavate nella roccia, con 3 prese principali e 8 prese minori. Un motivo in più, dopo questo “viaggio”, per risparmiare energia elettrica, pensando a quanto lavoro vi sia all’origine il semplice gesto di accendere una lampadina.

Image Image
Image Image
Image Image
Image Image  

nelle foto: la camera valvole (particolari), la galleria in pressione, derivazioni in roccia, l’uscita della galleria verso la Valle dei Laghi.





itenfrdeplptrorues

Prossimi eventi

23 Set
SARCHE - Il comune incontra i censiti
Data 23 Set 2019 20:00 - 21:00
26 Set
27 Set
TERLAGO - Concerto musica classica
Data 27 Set 2019 20:30 - 21:30
30 Set
CALAVINO - Il comune incontra i censiti
Data 30 Set 2019 20:00 - 21:00
4 Ott
LASINO - Festa della zucca
Data 4 Ott 2019 19:00 - 6 Ott 2019 20:00
7 Ott
PERGOLESE - Il comune incontra i censiti
Data 7 Ott 2019 20:00 - 21:00

Notizie Regionali

20 Set 2019 - Soccorso Alpino Trentino
Ancora un volo fatale - Marmolada

Incidente mortale: pilota di parapendio precipitato in Marmolada.

19 Set 2019 - Magg. Matteo BOSCHIAN BAILO
Cambio di comando - Trento

Cambio di comando al XXXI Battaglione guastatori "Iseo".

19 Set 2019 - SAT Trentino
Il nuovo logo della Società Alpinisti Tridentini - Trentino

Il nuovo logo della SAT.

18 Set 2019 - Scuderia Pintarelli
Ottimi risultati al rally - San Martino di Castrozza

Tre gare e otto piloti al via per la Scuderia Pintarally questo weekend, rally, pista e slalom.

Nazionali

22 Set 2019 - Club Alpino Italiano
3° raduno Family CAI - Salsomaggiore Terme

250 partecipanti alla terza edizione Raduno nazionale Family CAI.

20 Set 2019 - redazione
53ª Fiera del Riso - Isola della Scala

Sua maestà il risotto alla Fiera del Riso.

Fuori Valle

4 Ott
TRENTO - Concerto Coro Paganella
Data 4 Ott 2019 20:30 - 21:30
27 Ott
VILLA LAGARINA - La mini lagarina
Data 27 Ott 2019 14:00 - 15:00
30 Ott
CESENA - 1° Campionato europeo canarino di colore
Data 30 Ott 2019 09:00 - 3 Nov 2019 17:30

Frase del giorno

Quando l'ascia entrò nel bosco molti alberi dissero -almeno il manico è dei nostri-
Proverbio Turco.
 

Menu utente