Edizione:

Aggiornato il:24 Maggio 10:48.

scritta banner

 
 

Viaggio n.2 tra i servizi essenziali: i carabinieri - Vallelaghi

200402 Carabinieri Vezzano 8Con i carabinieri nel nostro viaggio virtuale.

VALLELAGHI – Prosegue il nostro viaggio virtuale tra i servizi essenziali e quest'oggi siamo presso la caserma dei carabinieri (termine che deriva, in origine, da fante e/o da cavaliere scelto armato di carabina) con sede operativa nella frazione di Vezzano nel comune di Vallelaghi. Stazione dedicata alla memoria del Brigadiere Giovanni Bressan originario di Fraveggio, Medaglia d'Argento al Valor Militare alla memoria, rimasto ucciso in una sparatoria nel lontano 5 agosto 1956 a Ponte Nossa in provincia di Bergamo. La stazione è diretta dal 4 marzo 2019 dal Maresciallo Maggiore Arrigo Bolognani (nella foto) originario di Vigo Cavedine, classe 1964. Entrato nella Benemerita nel 1983 dopo aver frequentato la Scuola carabinieri ausiliari a Torino e successivamente la Scuola sottufficiali a Vicenza nel 1996 con il grado di maresciallo. Già operativo al comando stazione, al Nucleo radiomobile ed operativo e per 29 anni inquadrato nei reparti speciali dell'arma sino al 2016. Con lui, in caserma, altri 3 carabinieri, i quali in queste settimane sono particolarmente impegnati in vari servizi sul territorio, sopratutto per controllare quanti si muovono (con veicoli ma anche a piedi) con la necessaria autocertificazione che ne giustifichi il motivo del loro transito fuori dalla propria abitazione. Da sottolineare il calo dei reati più comuni (furti, aggressioni, rapine, etc.) ma un preoccupante “gironzolare” specie di persone anziane nell'ambito del territorio comunale senza un valido e giustificato motivo. Tutti i militari della Benemerita (le ipotesi di tale appellativo deriva quasi certamente dalla spontanea riconoscenza dei cittadini ma, soprattutto, viene concesso all'Arma da parte del Parlamento. Infatti, nella relazione ufficiale della Commissione Affari interni della Camera del 24 giugno 1864, indirizzata al Governo si legge: "L'interesse che tutti prendono perché l'Arma dei Carabinieri Reali (parte eletta dell'Esercito) proceda di bene in meglio è in ragione appunto del pregio in cui essa è tenuta e degli indefessi e segnalati servigi che la rendono dovunque veramente Benemerita del Paese"). Il personale dell'Arma è dotato di mascherine e guanti protettivi e di ogni altro D.P.I.- Dispositivo Protezione Individuale. La caserma è aperta per il pubblico dalle 11 alle 12 sette giorni su sette, mentre è possibile fissare degli appuntamenti per delle situazioni gravi ed impellenti. Al riguardo si legga il comunicato del Comando Provinciale dei Carabinieri della Provincia autonoma di Trento. “Dalla giornata di giovedì 2 aprile 2020 e fino a cessata emergenza sanitaria CoViD-19, le Stazioni Carabinieri del Trentino saranno aperte il minimo indispensabile. Per garantire la massima vicinanza ai cittadini e aumentare la proiezione esterna dei servizi preventivi per contrastare i movimenti non autorizzati. La rimodulazione degli orari di apertura prevede essenzialmente due fasce: una prima per i Comandi con minore afflusso di persone, ove sarà possibile accedere dalle 11 alle 12; la seconda, con apertura dalle ore 11 alle 14.30, mentre le Stazioni in sede di Compagnia. continueranno ad esser aperte al pubblico con orario 8-20. La riorganizzazione temporanea è funzionale a potenziare, in questa fase emergenziale il controllo del territorio e il servizio di pronto intervento a favore dei cittadini che, per ovvie ragioni non hanno più motivi di uscire di casa. Inoltre rimarrà attivo il servizio di ascolto sette giorni su sette, per informazioni e per prendere appuntamenti anche in altri orari direttamente con i comandanti di Stazione che oggi più che mai sono disponibili a ricevere le richieste dei cittadini e da coloro che hanno bisogno di aiuto o anche semplici di consigli. Nel contempo è sempre in funzione il servizio di denuncia via web per la presentazione di denunce di smarrimento o di furto ad opera d'ignoti cui è possibile accedere via intenet tramite il potale www.carabinieri.it dal quale chi ha bisogno può avviare l'iter per denunciare funi o smarrimenti, risparmiando tempo e limitando i contatti diretti con altre persone. Il sistema consente di scegliere la Stazione presso cui presentare la denuncia e usufruire di una corsia preferenziale evitando inutili attese e scegliendo giorno e ora per sottoscrivere e ritirare l'atto. Resta ferma la possibilità per i cittadini di continuare ad andare in caserma e formalizzare denunce più complesse e per gli anziani che hanno difficoltà a muoversi. di chiamare il comando direttamente, o tramite le centrali operative che provvederanno a inviare sul posto una pattuglia di Carabinieri per le procedure del caso. E' chiaro che per le emergenze il numero per il pronto intervento è sempre lo stesso: il 112, mentre per trovare il Comando Stazione più vicino o semplicemente il numero di telefono e il relativo indirizzo sono reperibili su www.carabinieri.it È bene per tutti ricordare che bisogna restare a casa e uscire solo se è strettamente necessario. per motivi di lavoro o salute, munendosi dell'autodichiarazione, scaricabile on line nella versione più aggiornata”. A livello nazionale l'Arma dei Carabinieri è così strutturata: 5 comandi interregionali, 18 comandi di legione, 104 comandi provinciali, 15 comandi di gruppo, 5 comandi di reparto territoriale, 531 comandi di compagnie, 65 comandi di tenenze e oltre 4.500 comandi di stazioni. E da quando è stato sciolto il Corpo Forestale dello Stato, oggi inglobato nella Benemerita, la struttura operativa è articolata in 5 Comandi Regionali Carabinieri Forestale, 83 Comandi Gruppo Carabinieri Forestale, 20 Coordinamenti Territoriali per l'Ambiente - CTA (operano all'interno dei parchi nazionali), 28 Uffici Territoriali Carabinieri per la Biodiversità e 789 Comandi Stazione Carabinieri Forestali. Nella Provincia autonoma di Trento e di Bolzano. nella Regione Valle d'Aosta, Sardegna, Sicilia e Friuli Venezia Giulia il servizio forestale è strutturato, invece, in ambito locale. Nella Valle dei Laghi e nelle zone limitrofe operano anche le stazioni dei carabinieri a Madruzzo di Lasino (comandante Massimo Cofrancesco), Monte Bondone di Candriai (comandante Gabriele Mosca) e Dro (comandante Vasco Degasperi).

200402 Carabinieri Vezzano 2200402 Carabinieri Vezzano 3200402 Carabinieri Vezzano 4

itenfrdeplptrorues

Prossimi eventi

25 Mag
DRO - Consiglio comunale
Data 25 Mag 2020 17:00 - 18:00

Notizie Regionali

23 Mag 2020 - Soccorso Alpino Trentino
Gran lavoro per il soccorso alpino - Trentino

Intervento in Vigolana: donna elitrasportata all'ospedale Santa Chiara di Trento.

22 Mag 2020 - Soccorso Alpino Veneto
Soccorso nella notte - Cortina d'Ampezzo

Intervento nella notte per i soccorritori di Cortina .

20 Mag 2020 - Simone Elmi
La Falesia dimenticata - San Lorenzo Dorsino

La Falesia dimenticata: riempiamo di azioni concrete la parola sostenibilità.

17 Mag 2020 - Soccorso Alpino Trentino
Gravi incidenti in montagna - Trentino

Il corpo senza vita di un escursionista di 57 anni di Sella Giudicarie.

Nazionali

22 Mag 2020 - Club Alpino Italiano
53 vetture per l'assistenza domiciliare - Italia

Il Club Alpino Italiano consegna 53 auto ai volontari ANPAS per l'assistenza domiciliare nelle aree montane.

19 Mag 2020 - Marco Parotti
La Via Francisca - Lucomagno

La Lombardia a piedi: dal confine con la Svizzera a Pavia lungo la Via Francisca del Lucomagno.

Fuori Valle

3 Lug
M.TE BONDONE - 70a Trento Bondone
Data 3 Lug 2020 10:00 - 5 Lug 2020 18:00

Valle dei Laghi

Frase del giorno

Ciascuno di noi e' impregnato di debolezze ed errori : la prima legge della natura e' proprio quella di accettare le nostre reciproche balordaggini.
Voltaire
 

Menu utente